Brabham e Kyron insieme per sistemi audio da 200mila euro

477 0
477 0

Brabham Automotive, come molte altre case automobilistiche di alta gamma, ha deciso di proporre per una volta un nuovo tipo di prodotto, lontano dal mondo dell’automobilismo. L’azienda australiana, madre della supercar BT62, ha infatti collaborato con la Kyron Audio, società anch’essa australiana che progetta amplificatori e altoparlanti di grande qualità, per realizzare una speciale collezione di impianti Hi-Fi esclusivi.

Per capire il livello di lusso, ci basti sapere che Kyron produce tre sistemi di altoparlanti e amplificatori. Il più costoso, il modello Phoenix, è venduto a 349mila dollari australiani (circa 212mila euro) ed è composto da otto amplificatori da 700 watt e due subwoofer da 1500 watt. Ogni elemento è progettato in azienda e assemblato in maniera artigianale, a mano.

“Proprio come la Brabham BT62 è in grado di cambiare la tua percezione di ciò che una supercar può fare”, dice Lee Gray, co-fondatore e lead designer di Kyron, “anche godersi la musica tramite il sistema Kyron Audio è un’esperienza coinvolgente, che cambia la mente”.

Anche il CEO di Brabham, Dan Marks, ha voluto commentare: “Brabham Automotive collabora con marchi che hanno la stessa attenzione alla qualità, al coinvolgimento dei clienti e che mirano all’eccellenza nel loro campo. La dedizione di Kyron al design, all’ingegneria e alle prestazioni corrisponde alla nostra, offrendo ai clienti una scelta di stile di vita eccezionale”.

Ultima modifica: 19 agosto 2020

In questo articolo