Brabham BT62: il debutto in pista a novembre 2019

292 0
292 0

Come sappiamo Brabham ha intenzione di concorrere al World Endurance Championship (WEC) nella stagione 2020/2021 mettendo in pista la chiacchieratissima BT62, nuovo modello che riprende, a partire dal nome, la storia del motorsport. Non serve però aspettare ancora molto per vedere il bolide australiano in attività: la BT62 inizierà a calcare le piste di gara già dal prossimo novembre, alla Britcar ‘Into the Night’ Race (9-10 novembre), sul circuito inglese di Brands Hatch.

Leggi anche: Goodyear, partnership mondiale con Brabham

La Brabham BT62 correrà dunque nella classe GTO, anche se dovrà essere depotenziata e zavorrata, per poter compensare il divario di prestazioni rispetto alle altre vetture concorrenti.

Alla guida della supercar ci sarà David Brabham, il figlio di Jack Brabham, che come suo padre correrà su una macchina che ha costruito personalmente. Come compagno di squadra avrà Will Powell, uno dei più attivi fra i personaggi che hanno contribuito a sviluppare la BT62, con una lunga esperienza in pista su modelli GT e prototipi sportivi di vario genere.

Leggi anche: Brabham BT62, il bolide inglese sarà omologato anche per la strada

David Brabham appare molto emozionato per questo evento. Ecco cosa ha infatti affermato: “Mi sono sempre chiesto cosa dovesse aver provato mio padre quando ha corso per la prima volta su una Brabham in pista e ora sto per provare la stessa emozione. Guidare una Brabham BT62 sul circuito di Brands Hatch sarà un momento molto speciale per me”.

Ultima modifica: 23 ottobre 2019