Brabham BT62, il bolide inglese sarà omologato anche per la strada

782 0
782 0

La Brabham BT62 si può convertire in un bolide omologato anche per l’uso stradale. Gli oltre 700 cavalli di potenza brutale sono stati pensati per la pista. Ma chi volesse utilizzare la supercar inglese per i propri impegni quotidiani può farlo. Già al momento del lancio si era diffusa la voce che Brabham stesse pensando a una versione stradale.

Al Festival di Goodwood è arrivata la conferma. La BT62 può essere omologata per le strade pubbliche. La conversione va però eseguita in Inghilterra e ogni anno, sempre nel Regno Unito, l’auto deve essere sottoposta a revisione per confermarne l’uso stradale. Il processo è anche inverso. La BT62 da strada può tornare in assetto pista per sfoderare tutta la propria potenza in circuito.

La motorizzazione britannica svolgerà i vari test di omologazione e fornirà una targa inglese. L’auto può essere guidata anche fuori dal Regno Unito, ma dovrà sempre avere la targa britannica fornita al momento dell’omologazione. Chiaramente si tratta di un’opzione fornita ai clienti, ma la BT62 è pur sempre un auto creata e pensata per la pista non per rimanere bloccata nel traffico.

La spaziosità a bordo e l’abitabilità non sarà certo la principale dote ricercata. La supercar sarà prodotta in soli 70 esemplari. A spingerla è un V8 da 5.4 litri e oltre 700 cavalli, con un peso di appena 971 kg.

Ultima modifica: 30 luglio 2018