BMW vuole raddoppiare l’autonomia del concept elettrico iX con le batterie ONE

121 0
121 0

La startup americana Our Next Energy (ONE) ha firmato un accordo con BMW per installare le sue nuove batterie a doppia chimica Gemini nell’atteso prototipo di SUV elettrico BMW iX.

Secondo ONE, la sua batteria Gemini sarà in grado di promettere alla BMW iX ben 600 miglia, circa 966 chilometri, di autonomia, usando il 20% in meno di litio e il 60% in meno di grafite e riducendo al minimo l’utilizzo di cobalto e nichel. Le batterie a doppia chimica di One sono composte in sostanza da due tipi di celle: una progettata per lo stoccaggio dell’energia l’altra per l’erogazione dell’elettricità nel modo più efficiente.

BMW vuole raddoppiare l'autonomia del concept elettrico iX con le batterie ONE 1
BMW vuole raddoppiare l’autonomia del concept elettrico iX con le batterie ONE (Foto: Our Next Energy)

Già lo scorso dicembre ONE aveva installato le sue Gemini su una Tesla Model S, riuscendo a raggiungere 1.210 chilometri di percorrenza in un test su strade pubbliche.

La partnership tra BMW e ONE si inserisce in un più ampio programma di finanziamenti da 65 milioni di dollari che l’azienda tedesca sta mettendo sul piatto alla ricerca di startup e idee tecnologiche innovative, legate alla mobilità del futuro. La divisione che si occupa di questa operazione è la BMW i Ventures, con sede negli Stati Uniti.

Ultima modifica: 15 giugno 2022

In questo articolo