BMW è il più importante venditore di auto di lusso in Cina

2145 0
2145 0

BMW ha intenzione di assicurarsi una posizione da protagonista nel settore delle auto di lusso in Cina. E i più recenti dati di vendite nel grande mercato asiatico disegnano già una situazione da primato: nei primi 11 mesi del 2017, BMW ha venduto lì 542.362 esemplari di auto (+15% rispetto allo scorso anno), diventando il più importante rivenditore luxury nel Paese del Dragone.

LA CONCORRENZA

I principali contendenti dello scettro del lusso a quattro ruote nel mercato cinese sono per BMW altri due marchi tedeschi, ossia Mercedes-Benz e Audi. Quest’ultima in particolare deteneva il primo posto fino a poco tempo fa. La casa dei quattro cerchi ha segnato infatti un piccolo calo delle vendite rispetto al 2016 (528.706 immatricolazioni, -2,1%), finendo in terza posizione, dopo Mercedes-Benz e le sue 539.728 auto vendute.

L’IMPORTANZA DEL MERCATO CINESE

Il mercato cinese è al momento il più grande e il più attivo del mondo. Un bacino di clienti così ampio e fertile che non a caso è nelle mire di praticamente tutte le principali case automobilistiche internazionali, e che attira anche le attenzioni dei marchi specializzati in lusso.

BMW E LA CINA

In realtà l’ottima prova di BMW non è una sorpresa. L’azienda tedesca è infatti da tempo molto impegnata ad aprirsi strade per conquistare la clientela cinese: pensiamo, ad esempio, alla nuova BMW Serie 1 Sedan, recentemente presentata con una versione ad hoc per la Cina. Ma vanno anche citati i rumor su un possibile accordo fra BMW e Great Wall, il più grande produttore di auto cinese. Di questo accordo ne avevamo parlato anche noi (in questo articolo) e sembra sia ancora in fase di trattativa.

Ultima modifica: 18 dicembre 2017