BMW: dal 2024 solo energie rinnovabili per produrre le ruote in alluminio

743 0
743 0

BMW ha ufficialmente annunciato che dal 2024 monterà sui suoi veicoli ruote in alluminio prodotte utilizzando solo energie rinnovabili. Una regola che vale anche per il marchio Mini.

Leggi anche: Mercedes: solo materiali riciclati e sostenibili per le sue auto nel prossimo futuro

L’obiettivo è chiaro: ridurre l’impronta di carbonio nella fase di realizzazione delle componenti, in questo caso delle ruote. Secondo BMW, attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili nel processo di elettrolisi necessario alla produzione dell’alluminio, sarà possibile emettere circa 500 mila tonnellate di CO2 in meno all’anno.

BMW - Dal 2024 solo energie rinnovabili per produrre le ruote in alluminio 2
BMW – Dal 2024 solo energie rinnovabili per produrre le ruote in alluminio (Foto: BMW)

Joachim Post, responsabile degli acquisti e delle reti di fornitori per BMW, commenta così l’annuncio: “L’energia verde è una delle maggiori leve per la riduzione delle emissioni di CO2 nella nostra catena di approvvigionamento. Abbiamo già firmato oltre 400 contratti con i nostri fornitori, compresi i produttori di ruote in alluminio, chiedendo loro di utilizzare solo energie rinnovabili”.

BMW - Dal 2024 solo energie rinnovabili per produrre le ruote in alluminio 4
BMW – Dal 2024 solo energie rinnovabili per produrre le ruote in alluminio (Foto: BMW)

L’uso dell’alluminio nella produzione delle ruote ha un altro vantaggio: è un materiale facilmente riciclabile. BMW prevede di poter sfruttare tale proprietà attraverso la fusione delle vecchie ruote per crearne di nuove con il materiale riciclato.

La prima auto BMW che utilizzerà ruote in alluminio riciclato sarà la Mini Countryman, a partire dal 2023.

Ultima modifica: 9 aprile 2022

In questo articolo