E-bike: tre nuove bici elettriche Ducati

7634 0
7634 0

A quanto pare l’esperimento e-bike è andato bene per Ducati. La casa di Borgo Panigale ha infatti presentato tre nuovi modelli di bici elettriche, in occasione della Ducati World Premiere, evento vetrina per il catalogo Ducati 2020.

Le tre e-bike sono realizzate in collaborazione con Thok, azienda piemontese specializzata in questo genere di prodotti.

Le tre nuove biciclette elettriche sono la Ducati MIG-RR Limited Edition, la Ducati MIG-S e la Ducati E-Scrambler.

Ducati MIG-RR Limited Edition

Ducati MIG-RR Limited Edition
Ducati MIG-RR Limited Edition (Foto: Ducati)

La Ducati MIG-RR non è una novità. È la prima e-bike dell’azienda di Borgo Panigale (ne avevamo parlato in questo articolo), che però subisce un’aggiunta di gamma. Il modello presentato alla Ducati World Premiere è una Limited Edition realizzata in soli 50 esemplari numerati, su cui è impresso il nome del proprietario.
È dotata di motorizzazione Shimano STEPS E8000, come la versione base, ma monta due batterie anziché una, entrambe da 504 Wh. I dati sulle escursioni parlano di 170 millimetri davanti e 160 millimetri dietro e le ruote poggiano su sospensioni Ohlins. La tecnologia è al top di gamma: l’esempio principe è certamente l’innovativo cambio wireless SRAM X01 AXS. La Ducati MIG-RR Limited Edition sarà disponibile nel 2020 a un prezzo di 8.890 euro.

Ducati MIG-S

Ducati MIG-S
Ducati MIG-S (Foto: Ducati)

Questo modello si basa sullo stesso telaio della MIG-RR, ma è accessoriata con una componentistica di livello inferiore (comunque di qualità), che permette di abbassare notevolmente il prezzo di vendita. Pagando 4.699 euro si può acquistare una e-bike che monta forcella Marzocchi Bomber Z2 e ammortizzatore Fox Float TPS. La trasmissione è una SRAM SX a 12 marce e il motore è uno STEPS E8000 alimentato da una batteria da 504 Wh.

Ducati E-Scrambler

Ducati E-Scrambler
Ducati E-Scrambler (Foto: Ducati)

Il terzo esemplare è in qualche modo la vera novità nel catalogo e-bike Ducati. Si tratta infatti della prima bici elettrica che prende il nome di Scrambler, iconico nome nella storia dell’azienda di moto. Il telaio ha forme morbide e arrotondate e le situazioni di uso ideale di questo modello sono la città e il trekking. La pedalata è assistita da un motore STEPS E7000, alimentato da una batteria da 504 Wh. La trasmissione è SRAM NX a 11 marce. Anche la Ducati E-Scrambler arriverà nel 2020, a un prezzo di 3.699 euro.

Ultima modifica: 24 ottobre 2019

In questo articolo