Autolavaggio ecosostenibile di Wash Out del Gruppo Telepass

570 0
570 0

Wash Out, Società di lavaggio auto a domicilio ed ecosostenibile parte del Gruppo Telepass, ha concluso il 2020 con una partnership con MINI coronando così un anno di crescita e di significative performance ambientali.

Wash Out ha infatti collaborato con il brand del Gruppo BMW per una iniziativa natalizia che ha visto lo speciale regalo di duemila buoni per lavaggi gratuiti Wash Out a domicilio e rispettosi dell’ambiente.

Interprete di un approccio digital, green e safe, Wash Out consente infatti un servizio di lavaggio di auto e moto a domicilio che l’utente può richiedere in qualunque luogo coperto dal servizio come la propria abitazione, l’ufficio o un parcheggio, tramite l’app proprietaria e il sito, e che viene svolto, interamente a mano, da uno dei Washer professionisti dell’azienda.

La caratteristica principale è che il lavaggio viene effettuato con prodotti ecologici, che non producono scarti al suolo ma si vaporizzano al momento dell’utilizzo e non necessitano di acqua (evitano un consumo d’acqua fino a 160 litri che invece si avrebbero in un normale autolavaggio), lasciando inoltre il veicolo pulito più a lungo. 

Questa metodologia innovativa ha permesso, solo nel 2019 dove Wash Out ha registrato oltre 60.000 lavaggi totali, di risparmiare 10 mln di litri di acqua e 5,1 tonnellate di CO2 in un solo anno.

Autolavaggio ecosostenibile, dove trovarlo

Grazie a queste caratteristiche il servizio si è inoltre diffuso a pieno ritmo sul territorio nazionale con presenza a fine 2020 nelle città di Milano, Roma, Torino, Firenze, Bologna, Monza e S. Donato Milanese.

Wash Out ha inoltre prontamente introdotto a marzo un nuovo servizio di igienizzazione dei veicoli, lanciato proprio durante il lockdown per offrire una immediata risposta alle nuove necessità determinate dalla pandemia Covid-19. 

Questa tipologia di interventi è stata fortemente apprezzata dal mondo business, con particolare riferimento al mondo automotive e alle aziende dalle grandi flotte strumentali, al quale Wash Out ha allargato i propri servizi. Da marzo di quest’anno sono stati infatti complessivamente effettuati oltre 12.000 interventi di igienizzazione, compresi quelli per gli operatori dell’ambito shared mobility. 

Fondata come startup nel 2016, società di disruption nel settore del lavaggio di auto e moto e dal 2020 forte di un investitore di primo piano quale il Gruppo Telepass, per il 2021 Wash Out sta valutando le opportunità del lancio di nuovi prodotti che possano essere fruiti anche a livello individuale e di allargare la propria presenza non solo sul territorio nazionale ma anche oltre confine. 

Autolavaggio ecosostenibile di Wash Out del Gruppo Telepass

Ultima modifica: 4 gennaio 2021