Aurus Senat: l’auto di Putin presto sarà per tutti (o quasi)

407 0
407 0

La casa automobilistica russa Aurus ha deciso di commercializzare il suo unico prodotto, la Aurus Senat, ossia la macchina pensata per il presidente Vladimir Putin.

Il primo showroom Aurus è stato aperto a Mosca e si rivolge a un pubblico di clienti benestanti, che, secondo l’azienda, dovrebbe essere abbastanza nutrito. La versione civile della Aurus Senat è un po’ più piccola di quella di Putin (che è in formato limousine), ma è garantito un equivalente grado di esclusività in termini di lusso e comfort.

Il listino parte da 18 milioni di rubli, cioè circa 243.500 euro e, molto probabilmente, si tratterà di una produzione limitata a un numero di esemplari ancora da stabilire.

I mercati più papabili, secondo il CEO dell’azienda Adil Shirinov, saranno Russia e Cina, dove è prevista l’apertura di un altro showroom nel 2020 o nel 2021. Sempre il numero uno di Aurus è convinto che la Senat possa ricevere attenzioni anche in Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Il mercato statunitense, invece, non è stato minimamente preso in considerazione.

La Aurus Senat originale monta un motore V8 da 4,4 litri e 600 cavalli di potenza, ma il nuovo catalogo del marchio prevede anche l’inserimento di un V12 da 800 cavalli e di una versione più leggera, con propulsore quattro cilindri da 2.2 litri e 245 cavalli.

Aurus prevede inoltre di aggiungere in futuro, entro il 2025, anche una variante elettrificata (total electric o ibrida). Nel frattempo è al lavoro su due altri modelli per rimpinguare il listino: un minivan e un SUV chiamato Komendant, che dovrebbe debuttare al Salone dell’auto di Mosca nel 2020.

Ultima modifica: 27 agosto 2019