Audi: A8 l’auto che potrebbe di guidare da sola

547 0
547 0

Svelata dalla casa automobilistica, la nuova ammiraglia Audi A8; esaminiamo insieme tutte le caratteristiche di questo nuovo veicolo.

Audi A8, come anticipato dalla nota casa automobilistica teutonica, sarà equipaggiata con una serie di dispositivi che andranno a riguardare la guida autonoma. I dispositivi installati su questo autoveicolo innovativo, sono l’AI Parking Pilot, l’AI Garage Pilot e l’AI Traffic Jam Pilot. Inoltre su Audi A8 è installato un altro particolare sistema tecnologico; si tratta dell’impianto elettrico principale a 48 Volt, necessario per gestire molte delle nuove funzionalità disponibili.

Tra le nuove funzionalità vi è l’inedito sistema AI Active Suspension. Inoltre una tecnologia importante del quale questo veicolo è dotato è Adaptive Driving Assistant; si tratta sostanzialmente di un’evoluzione del cruise control attivo, che lavora da 0 a 250 chilometri orari, integrando il sistema Lane Assist e Traffic Jam, riuscendo così a garantire un completo controllo degli spostamenti laterali e longitudinali.

La sigla AI, che precede il nome delle tecnologie installate su Audi A8, sta a identificare lo speciale apparato di intelligenza artificiale che l’auto mette a disposizione del conducente; questo sistema dà la possibilità di gestire in autonomia la guida fino a 60 chilometri orari, nel traffico delle nostre città.

Come funziona

Il sistema di intelligenza artificiale installato sulla nuova Audi A8, è in grado di gestire in modo completamente autonomo la guida, fino alla velocità di 60 chilometri orari, nelle normali condizioni stradali urbane delle nostre città. Il sistema intelligente è infatti in grado di presidiare l’accelerazione, il freno, lo sterzo, attraverso uno speciale computer, e un sistema definito zFas. Si tratta sostanzialmente di una centralina elettronica, che rappresenta il cuore pulsante della nuova tecnologia di guida autonoma Audi.

Il sistema zFas è in grado di ricostruire un’immagine di tutto ciò che andrà a circondare il vostro autoveicolo. Durante l’utilizzo di questa tecnologia, il guidatore potrà togliere le mani dal volante, fino a quando l’autovettura stessa non richiederà un intervento esterno. Se l’auto non riceverà una risposta all’intervento richiesto, essa provvederà a sostare nel primo spazio disponibile. Tutti i dati verranno raccolti da una telecamera frontale, da un radar, da dei sensori ad ultrasuoni e da un innovativo scanner, che si serve della tecnologia laser.

Audi A8 è il primo caso di autovettura definita a livello 3, in quella che è la scala che è stata realizzata per classificare i veicoli dotati di sistemi di assistenza alla guida. Al giorno d’oggi non vi sono macchine in grado di fornire gli stessi servizi di assistenza alla guida che è in grado di fornire Audi. Anche per quanto riguarda i sistemi di Ai Parking Pilot e Ai Garage Pilot, non richiederanno l’intervento di chi guida. Con questi sistemi sarà infatti possibile far uscire ed entrare la vostra Audi A8 dal garage, semplicemente lasciando gestire le manovre al sistema tecnologico di intelligenza artificiale. Basterà dare un semplice input, utilizzando il vostro smart phone.

La novità

Molti sistemi innovativi di Audi A8, saranno gestibili direttamente dal vostro smart phone, semplicemente andando a scaricare un’applicazione. Nella nuova My Audi App, è presente una funzione specifica, nella quale il guidatore potrà tener premuto il tasto AI, per poter eseguire in sicurezza le manovre dall’esterno dell’autoveicolo, avendo una visione a 360 gradi, grazie alle telecamere di bordo, in dotazione all’autoveicolo.

Una volta che la manovra sarà conclusa, la vostra Audi A8 andrà ad inserire autonomamente la posizione P della trasmissione, spegnendo il propulsore. Dal punto di vista delle misure, il nuovo modello di Audi A8 ha 5,17 metri e 37 millimetri in più, rispetto al modello che sostituisce. Considerando le nuove dimensioni, la nuova ammiraglia risulta senza dubbio imponente. I designer e gli ingegneri Audi, hanno deciso di dare ancora più risalto alla mascherina single frame. I gruppi ottici anteriori a matrice di Led, sono dotati di tecnologia laser. Nella parte posteriore di Audi A8 è invece previsto un inedito elemento Oled, che va a percorrere l’intero portellone.

La piattaforma Audi Space Frame, utilizza l’alluminio, il magnesio e il carbonio; in questo modo la rigidità torsionale sarà modificata del 24 per cento. Le vibrazioni all’interno dell’abitacolo sono così state notevolmente ridotte. A bordo di questo autoveicolo, si assiste ad una vera e propria rivoluzione. Il volante è multifunzionale e a quattro razze; la consolle centrale propone un doppio display touch; il più basso è di 8,6 pollici e va a sostituire i comandi fisici tradizionali. Il touch screen superiore è di 10,1 pollici e va direttamente a controllare l’infotainment.

Caratteristiche

L’interfaccia MMI Touch, sparisce completamente nella nuova Audi A8. Il display inferiore è infatti utilizzabile anche per scrivere con le dita, e per andare ad inserire comandi specifici. Entrambi i display installati sulla nuova Audi, dispongono della funzione swiping; sono anche previsti tuttavia i comandi vocali. Il pacchetto Audi Connect, con connessione LTE, integra anche il sistema Car To X, che permetterà il dialogo tra l’autoveicolo, le altre automobili e le infrastrutture esterne, che ovviamente saranno dotate dello stesso dispositivo.

Il sistema tecnologico che è alla base della multimedialità di bordo della nuova Audi A8, è la piattaforma MIB 2+ con il processore K1 della Nvidia. Un ulteriore processore k1 è stato dedicato all’Audi Virtual Cockit, con un display da 12,3 pollici, dotato ora di grafica HD.

I passeggeri seduti nei sedili posteriore della nuova Audi A8, in particolare nella versione L di questo autoveicolo, potranno avere un grande confort, grazie ai sedili singoli con regolazioni elettriche e una consolle dedicata con display Oled da 5,7 pollici e poggiapiedi con massaggio, e riscaldamento. Nelle zone posteriori dell’autoveicolo sono anche presenti delle luci di lettura a matrice di Led, un infotainment appositamente dedicato, con due tablet removibili da 10, 1 pollici. Vi è inoltre un particolare sistema che permetterà ai passeggeri di effettuare chiamate. Questo sistema è separato da quello previsto negli altri posti dell’autoveicolo.

Una grande evoluzione e un passo avanti importante da un punto di vista tecnologico è stato sicuramente compiuto da Audi A8, anche introducendo delle nuove sospensioni pneumatiche e un sofisticato controllo elettronico. Questo autoveicolo ha anche adottato l’asse posteriore sterzante. Una soluzione in grado di rendere particolarmente agile questa grande ammiraglia.

Ultima modifica: 19 febbraio 2018