Aston Martin, incoraggianti le proposte Fia per la F1 del 2021

517 0
517 0

Il 2021 è una data chiave per la Formula 1 e per l’eventuale ingresso di nuovi costruttori come Aston Martin. Martedì c’è stata una riunione a Parigi fra i vertici del Circus. Fra i temi dibattuti, quello principale riguarda le eventuali modifiche al regolamento dei motori a partire da quella data.

Un argomento al quale Aston Martin è molto interessata. La Casa inglese collabora già con il Team Red Bull e ha intenzione di esplorare la possibilità di entrare in Formula 1 come fornitore di motori. “Aston Martin ha partecipato alle recenti riunioni Fia e le sue richieste su possibili soluzioni future sono state profondamente ascoltate“, ha detto il Ceo della Casa inglese Andy Palmer a Motorsport.com. “La direzione che stanno prendendo le cose ci incoraggia. La chiave sarà il controllo dei costi per rendere possibile una partecipazione indipendente come fornitori di motori“.

Che Aston Martin ci stia pensando seriamente è testimoniato dal fatto che abbia reclutato molti profili con esperienza in Formula 1. Fra questi, come consulente, Luca Marmorini, ex capo ingegnere della Ferrari. Le proposte della Fia per il 2021 sui motori verranno sviluppate nei prossimi mesi. Al momento si punta a conservare l’attuale V6 turbo ibrido da 1.6, facendolo però rombare a 3.000 giri in più per migliorarne il suono.

Ultima modifica: 2 novembre 2017