Aston Martin DBX: la versione mild-hybrid è solo per la Cina

557 0
557 0

Era da un po’ che Aston Martin lavorava a una versione mild-hybrid del suo amato crossover DBX. Il modello è finalmente arrivato e si chiama Aston Martin DBX Straight-Six. Debutterà il prossimo 19 novembre in occasione del Salone dell’Auto di Canton: una location non casuale, dato che la casa inglese ha deciso di mettere in listino questa variante di DBX solo nel mercato cinese.

Leggi anche: Mansory propone una Aston Martin DBX da 800 cavalli

Il crossover Aston Martin DBX Straight-Six monta una configurazione di propulsione così composta: un motore 6 cilindri in linea (“straight six”, appunto) turbocompresso da 3,0 litri, abbinato a un motorino di avviamento potenziato che permette di aiutare il propulsore durante i carichi più impegnativi e recuperare anche l’energia in frenata. È presente anche un compressore elettrico a dare man forte al turbo. La potenza complessiva si attesta sui 429 cavalli, con 384 Nm di coppia.

Mantenendo bassa la cilindrata, con motore a 3,0 litri, Aston Martin può evitare le tasse cinesi sulle auto dai propulsori troppo grossi. Da notare inoltre che con questo modello Aston Martin fa un ritorno ai motori a 6 cilindri: l’ultimo si registra negli anni Novanta, sulla Aston Martin DB7.

Il DBX Straight-Six verrà venduto solo in Cina a un prezzo base di listino di 1,898 milioni di yuan, circa 262mila euro.

Ultima modifica: 16 novembre 2021

In questo articolo