Aston Martin sopra le 5.000 auto vendute per la prima volta dal 2008

1219 0
1219 0

Il 2017 è stato un anno record per Aston Martin, che ha superato le 5.000 vetture vendute per la prima volta dal 2008. Sono, per la precisione, 5.117 le unità vendute. A far da traino a questo risultato sono stati i mercati di Nord America, Regno Unito e Cina. Si tratta di un miglioramento del 58% rispetto al 2016.

A trascinare le vendite è stata la DB11, andata esaurita negli ordini dei clienti. Di rilievo anche i dati, sebbene ancora non diffusi, che riguardano la Vanquish Zagato e la Vantage GT8. E per il futuro le previsioni sono ancora molto ottimistiche, confidando nell’arrivo della nuova Vantage. Poi, nel 2019, toccherà al Suv DBX e quello potrebbe essere un ulteriore momento di boom.

Per quanto riguarda i risultati operativi del 2017 bisognerà attendere marzo. Le previsioni parlano però di un fatturato di 840 milioni di sterline (950 milioni di euro). Il margine operativo lordo dovrebbe essere di 180 milioni di sterline, ossia 203 milioni di euro. “Stiamo continuando a ottenere prestazioni superiori alle aspettative“, ha detto il presidente Andy Palmer. “Sia in termini finanziari sia per quelli che erano i target per la DB11 e gli special vehicles“.

Palmer non si vuole comunque fermare. “La fase due del programma sarà completata nel 2018. La sostituta della Vanquish e l’arrivo della nuova Vantage contribuiranno a confermare la profitabilità di Aston Martin“.

Ultima modifica: 8 gennaio 2018