Assicurazione auto: cos’è il tacito rinnovo per auto

701 0
701 0

L’assicurazione auto, oltre a essere obbligatoria per legge, permette di tutelarsi in caso di incidenti di vario genere che possono verificarsi alla guida. Il mondo della copertura assicurativa alla guida è molto vasto e presuppone una serie di tutele standard basilari e obbligatorie per legge e altre che possono definirsi accessorie e che sono valutate in maniera specifica dal contraente in sede di acquisto. La copertura obbligatoria è quella RCA (Responsabilità Civile Auto) è l’unica prevista.

Altre forme di tutela assicurativa accessorie sono la clausola Furto e Incendio, la Garanzia Conducente o l’Assistenza Stradale, tanto per citare alcune delle più gettonate.

Come funziona l’assicurazione auto

 

Premesso per l’ennesima volta che per legge non è possibile circolare con un veicolo sprovvisto di copertura assicurativa, vediamo come funziona la stessa. Innanzitutto una volta presentati tutti i necessari documenti per la stipula della polizza, la stessa verrà stampata e la validità generalmente parte dalla mezzanotte dello stesso giorno della stipula; in buona sostanza se io alle 17 del giorno 14 ottobre stipulo la polizza, anche se materialmente pagata e regolare, non potrò circolare se non dopo la mezzanotte; nel malaugurato caso di un sinistro con ragione tra le 17 e le 24 la compagnia non ci risarcirà il danno quindi: attenzione.

Cos’è il tacito rinnovo per l’assicurazione auto

 

Una delle caratteristiche peculiari delle polizze auto è il tacito rinnovo. Anche se negli ultimi anni sta cadendo un po’ in disuso, andiamo a vedere di cosa si tratta. In buona sostanza le polizze assicurative auto hanno un validità annuale (anche nel caso di polizze con pagamento in due semestralità), al termine del quale se la compagnia non riceve nessun segno di dissenso da parte del contraente, rinnoverà in automatico il contratto in maniera automatica. Quindi una sorta di silenzio/assenso potremmo dire: io contraente devo eventualmente manifestare la mia volontà di non voler rinnovare la polizza alla compagnia, che in caso contrario procederà al rinnovo.

Come ottenere il tacito rinnovo

 

Come si è messo in evidenza nel paragrafo precedente, ottenere il tacito rinnovo è una cosa abbastanza semplice, proprio perché automatica. In buona sostanza non dobbiamo fare nulla. Se invece si dovesse verificare l’ipotesi per cui la nostra volontà è quella di cambiare compagnia non dobbiamo far altro che richiedere l’attestazione dello stato di rischio, la stessa è un documento importante nel caso in cui volessimo aderire a una nuova polizza senza incorrere nella perdita di quello che è il nostro ‘livello di fiducia assicurativa’.

Ultima modifica: 27 novembre 2017