ASI MotoShow torna in pista con la Yamaha YZR M1 di Valentino Rossi

957 0
957 0

ASI MotoShow è pronto a ripartire per la speciale edizione del ventennale, in programma dal 6 all’8 maggio 2022 all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari.

Dopo due anni di motori spenti a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento dell’Automotoclub Storico Italiano riporterà in pista la storia del motociclismo mondiale, dalle origini ad oggi: migliaia di motociclette e di appassionati sono pronti ad invadere i paddock del circuito emiliano, dove si potranno ammirare mostre tematiche, incontrare i grandi campioni di tutti i tempi e dove si vivrà la magica atmosfera del motociclismo più genuino.

È stata riconfermata la partnership tra ASI e Yamaha, presente al MotoShow 2022 con le sue moto ufficiali da competizione e con i piloti che hanno firmato i successi sportivi del costruttore giapponese.

Yamaha e lo Scorpione

Prima fra tutte l’ormai leggendaria YZR M1 usata da Valentino Rossi – nella sua inconfondibile livrea Abarth – per conquistare il terzo gradino del podio al GP d’Australia 2007.

Questa moto – insieme alla TR2 del 1969 e alla TZ 750, anch’esse da gran premio – sarà esposta nello stand ASI alla tradizionale Mostra Scambio di Novegro (Milano) dal 18 al 20 febbraio. Oltre a queste tre punte di diamante firmate Yamaha ci sarà anche una “centenaria” Indian Twin 7HP del 1912 e, nel corso del salone, saranno illustrate in anteprima le attività di ASI MotoShow 2022.

Tra le molteplici iniziative già in programma, si possono citare la straordinaria tematica “100×100” e l’ambiziosa “Carica delle 101”.

La prima, ad opera del Settore Veicoli Centenari dell’ASI, prevede il raduno di cento esemplari con oltre cento anni di età: sono le vere moto dei pionieri, archeologia meccanica mantenuta in perfetta efficienza rispecchiando le condizioni d’origine.

La seconda, che avrà come capofila il Club Moto d’Epoca Fiorentino, è dedicata ai cento anni più uno della Moto Guzzi: il paddock di Varano sarà quindi un tripudio di 101 “aquile dorate” che racconteranno la storia di questo glorioso marchio italiano, dalle origini ad oggi

Ad ASI MotoShow 2022 sono attesi, inoltre, i centauri della “Nuvola Arancione” con la parata delle “750” del Team Laverda, la “Sfida dei cinquantini”, il World Classic Racing Team con la selezione delle più famose moto da GP dagli ’50 agli anni ’80.

Leggi ora: news su Automotoclub Storico Italiano

Ultima modifica: 7 febbraio 2022

In questo articolo