Arona Stresa Arona, tutto pronto per la rievocazione della corsa più antica d’Italia

583 0
583 0

Pochi giorni ci separano dalla III Rievocazione Storica dell’Arona – Stresa – Arona: infatti, la corsa automobilistica più antica d’Italia, l’11 e il 12 settembre radunerà le più belle e gloriose vetture d’epoca costruite fino al 1925, con deroga al 1930 per quelle da corsa, per ripercorrere in due giorni il tragitto originario del 1897, lungo le meravigliose sponde del Lago Maggiore con angoli ricchi di storia adornati da ville e castelli.

Saranno circa 25 le preziose auto d’antan che prenderanno parte alla manifestazione, tra queste la grande e maestosa Lancia 12hp del 1908 dell’architetto Corrado Lopresto, il più importante collezionista italiano, che verrà scortata da due damigelle Theta del 1914. Questo esemplare di rara bellezza, oggi rinominata “Alfa” grazie al sistema delle lettere greche, ha un motore tipo 51 a 4 cilindri di 2543 cc, il telaio basso, la trasmissione a cardano e il cambio a quattro marce, che le permettono di raggiungere la velocità di 100km/h.

Inoltre sarà presente la Renault Voiturette Type C del 1900, caratterizzata un motore (numero 1230) monocilindrico, 4 tempi da 3,5 CV, appartenuta a Louis Renault e costruita appositamente per essere esibita alle competizioni dell’epoca. Non da meno la presenza della Detroit ELETTRICA del 1924, caratterizzata dall’avvio immediato senza manovella, con un’autonomia di carica di circa 100 km, priva di fumo e odore di benzina.

Il percorso

Per dimostrare che queste vetture non sono solo gioielli da ammirare in un museo, ma auto in grado di circolare emozionando il grande pubblico, la gara attraverserà i suggestivi borghi del Lago Maggiore con scorci mozzafiato, tra cui Arona, Stresa, Meina, Lesa, Solcio di Lesa e Belgirate, dove i bolidi di ieri sosteranno per far riposare i motori offrendo ai driver la possibilità di scorgere paesaggi dal fascino intramontabile.

La manifestazione prenderà il via sabato 11 settembre alle ore 10:00 con il ritrovo degli equipaggi presso la piazza del Popolo di Arona, centro della città con un’incantevole vista sul lago, dove sarà possibile ammirare questi gioielli da vicino.

Federico Monti sindaco di Arona dichiara – “Un evento di altissimo valore storico e culturale, un’occasione imperdibile per gli appassionati di auto storiche, testimonianza dello sviluppo dell’industria automobilistica ed esemplari di rara bellezza.… L’Arona – Stresa – Arona rappresenta un evento da non perdere e del quale siamo orgogliosi, che vede la nostra città come una delle protagoniste di iniziative sempre più interessanti” 

Le parole dell’onorevole Alberto Gusmeroli, vice sindaco di Arona

Eventi spettacolari come l’Arona –  Stresa – Arona rievocano l’ingegno di tanti “visionari” che guardavano al futuro del trasporto su auto, impegnandosi a progettarlo con gioielli che hanno segnato il tempo! Rievocare la gara significa recuperare la forza e l’energia di allora, in un percorso che vede sfilare auto straordinarie e che unisce due meraviglie del Lago Maggiore. Un grazie agli organizzatori e a tutti i partecipanti di una gara storica che sta pian piano entrando nella tradizione del nostro territorio e nel cuore di tutti.” 

Alle ore 12:00 le auto partiranno alla volta di Meina, dove si terrà il pranzo, per poi proseguire verso Solcio di Lesacon le prove tecniche di abilità. Dopo una breve pausa a Solcio di Lesa, la competizione proseguirà verso Belgirate per poi terminare con un affascinante défilé cittadino nel cuore di Stresa, perla del Lago Maggiore, alle ore 17:00.

“Ė con grande piacere che la Città di Stresa accoglie l’arrivo dell’Arona – Stresa – Arona, il fascino delle auto storiche e l’atmosfera creata dalla Rievocazione si inserisce perfettamente con lo stile della Stresa Liberty che ci appartiene.  Un evento di grande fascino sia per il pubblico che per gli appassionati di auto storiche. Un ringraziamento è dovuto all’organizzazione, che con passione porta avanti queste manifestazioni di pregio.” Commentano il Sindaco Marcella Severino e l’assessore al turismo Maria Grazia Bolongaro di Stresa.

A seguire l’aperitivo e la cena di gala si svolgeranno nella suggestiva location del Grand Hotel Dino di Baveno, che tra giardini secolari gode di una vista privilegiata sul Golfo Borromeo.

Il gran finale

La mattina di domenica 12 settembre gli equipaggi ripartiranno dall’hotel con direzione Lesa, si concederanno un rinfresco sul lungolago fino alle 11:30, quando sfileranno per le vie del centro storico. A conclusione della manifestazione si terrà il pranzo presso il Ristorante Antico Maniero di Lesa, rinomata dimora storica della fine del 1700 situata in un incantevole parco secolare.

A garantire prestigio e supporto alla Manifestazione la partecipazione di blasonati sponsor quali il club ACI storico, punto di riferimento per appassionati e collezionisti di auto storiche, nelle sue sedi attive nel territorio Verbano Cusio Ossola e Novara e nella sede di Milano, che nel 1897 per prima organizzò la gara. Inoltre si ringraziano gli sponsor tecnici Old car 24, il portale internazionale dedicato alla compravendita di automobili d’epoca, Fasol Menin produttori di vini d’eccellenza Valdobbiadene Superiore D.O.C.G. e Luigi Guffanti, allevatori di formaggi dal 1876, grande affinatore e conoscitore del mondo dei prodotti caseari.

La manifestazione è patrocinata da: Regione Piemonte, Provincia di Novara, Comune di Arona, Comune di Stresa, Comune di Belgirate, Comune di Meina, Comune di Lesa.

Ultima modifica: 8 settembre 2021