Ape car: il trend per il matrimonio dell’estate 2018

1081 0
1081 0

Il Piaggio Ape, meglio noto come Ape car, pare sia diventato un veicolo di tendenza per i matrimoni. L’hanno scelto ad esempio la figlia di Christian De Sica per il suo matrimonio a Capri ed anche Cristel Carrisi per le sue nozze salentine. Ma ci sono tanti altri casi meno noti in giro per la Penisola. Arrivare a bordo del tre ruote italiano sembra infatti colpire gli ospiti, oltre che garantire praticità di manovra, soprattutto in centri storici magari un po’ ostici per altri e più tradizionali mezzi.

APE CAR PER IL MATRIMONIO

Nato alla fine della Seconda guerra mondiale, un paio d’anni dopo la Vespa, il Piaggio Ape è un’evoluzione della sua cugina a due ruote. Si tratta infatti di una sorta di motofurgone che deriva dallo scooter, quasi come una Vespa con attaccato un rimorchio. Ma se fra gli anni Cinquanta e Novanta è stato utilizzato per il trasporto commerciale, oggi diventa una sorta di risciò motorizzato, divertente e originale da utilizzare per il matrimonio, sul quale giungere in chiesa o in comune. Di certo la sposa dovrà stare attenta allo strascico del suo vestito e non sarà il mezzo adatto se si sceglie un vestito gonfio in stile bomboniera, ma gli invitati non potranno che sorridere di un arrivo così trionfale. Il fascino di questo mezzo infatti è dato dal suo carattere vintage e retrò, reso ancor più romantico e bizzarro magari da decorazioni floreali, palloncini bianchi o lattine appese.

Leggi anche: Come scegliere l’auto per il proprio matrimonio. Qualche consiglio

APE CAR COME FOOD TRUCK

Ma l’Ape car non viene usato soltanto per portare in chiesa la sposa. Da qualche anno infatti sono tanti gli imprenditori del mondo del food che lo scelgono come truck da portare in giro per festival, parate ed eventi privati. Di cosa si tratta? Di una divertente e pratica postazione mobile da noleggiare per offrire da bere o uno stuzzichino agli invitati appena usciti dalla cerimonia. Dai frittini alla pizza napoletana, nell’Ape car oggi si prepara davvero di tutto e spesso diventa un vero e proprio mezzo itinerante di alcuni dei ristoranti più famosi.

Ultima modifica: 17 maggio 2018