Allarme gomme lisce, in Italia una su dieci

114 0
114 0

L’indagine chiamata Vacanze Sicure e condotta da Polstrada e Assogomme, l’associazione dei produttori di pneumatici, ha constatato come ben una macchina su dieci viaggi con gomme lisce, con un battistrada, cioè, inferiore a 1,6 millimetri. Pneumatici poco performanti e molto pericolosi su fondo stradale bagnato o disconnesso.

Più di 10mila i controlli della Polizia Stradale: il 9% ha le gomme lisce

Quasi un italiano su dieci viaggia con le gomme lisce. Il dato sconfortante emerge analizzando i dati dell’accurata indagine condotta dalla Polizia Stradale e da Assogomme, l’associazione italiana che raccoglie i fornitori di pneumatici. Su ben 10.523 controlli in sette regioni italiane (Valle d’Aosta, Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Puglia) effettuati su strade e autostrade nei mesi di maggio e giugno 2019, la Polstrada ha constatato che il 9% degli automobilisti viaggiava con gomme lisce e con un battistrada inferiore agli 1,6 millimetri, sotto la soglia minima di sicurezza, con conseguenze pericolose sull’aderenza al manto stradale, soprattutto in condizioni meteo come pioggia, neve e grandine e con fondo disconnesso. In alcune regioni questa percentuale ha raggiunto il 20%.

Le altre violazioni accertate da Polstrada durante i controlli

Non solo le gomme lisce. Nell’ambito dei controlli effettuati da Polstrada sono emersi altri dati significativi che mettono in evidenza come gli automobilisti italiani non dedichino particolare cura e controllo ai loro pneumatici. Il 4,5% del campione, infatti, aveva gomme non omogenee, ossia di marche o modelli differenti sullo stesso asse delle ruote oppure due gomme estive e due invernali montate contemporaneamente. Il 2,7% viaggiava con pneumatici non conformi alla carta di circolazione, il 3,3% delle gomme controllate non era omologato e il 4,4% degli automobilisti montava addirittura pneumatici visibilmente danneggiati. Un altro dato molto controverso è quello che riguarda le macchine che anche in estate viaggiano con gomme invernali, ben il 36% del campione.

Ultima modifica: 6 agosto 2019