Alfa Romeo LMP GT1, un Biscione da sogno per Le Mans

1985 0
1985 0

Alfa Romeo LMP GT1, ecco un sogno per il Biscione. Un’Alfa alla 24 ore di Le Mans evoca molte emozioni: il Marchio del “Cuore Sportivo” ha un retaggio storico. Prima a vincere il titolo mondiale di Formula 1 (nel 1950 con Farina, bissato nel 1951 con Fangio), record assoluto di vittorie nella Mille Miglia e tanti altri trofei.

Alfa Romeo e le corse sono un binomio che indubbiamente scalda i cuori. Sean Bull Design, già autore di altri render del Marchio ha “lanciato” una nuova ipotesi. Il Biscione nel Mondiale Endurance, il WEC, che come evento più prestigioso ha la 24 Ore di Le Mans. 

Alfa Romeo LMP GT1 – Sean Bull Design

Arrivando a proporre un prototipo LMP (Le Mans Prototype), chiamato Alfa Romeo LMP GT1. Si riconosce chiaramente il trilobo (lo scudetto, la calandra a forma di triangolo  Alfa. Evocativi anche i fari, più acuminati, ma riconducibili agli stilemi del design di Stelvio e Giulia.

Alfa Romeo LMP GT1, in alto il Tricolore

Spiccano poi grandi prese d’aria, spiltter (elemento aerodinamico sulla parte bassa del paraurti) e il grande alettone posteriore che sporge sul fondo. Un bolide italiano, dove si staglia anche il Tricolore sul cofano. Assieme alla scritta Alfa Romeo sul tetto e il numero 88.

Alfa Romeo LMP GT1 - Sean Bull Design
Alfa Romeo LMP GT1 – Sean Bull Design

Ultima modifica: 9 gennaio 2019