Addio a Dodge Challenger e Charger a benzina nel 2023: ma prima delle proposte speciali

724 0
724 0

A dicembre 2023 si fermerà definitivamente la produzione delle Dodge Challenger e Charger a benzina. Le normative sulle emissioni, e il sempre più crescente successo delle auto a zero emissioni, tolgono spazio ad auto iconiche come le Dodge più muscolose. Ma l’azienda americana, prima di dare il definitivo addio alle sue muscle car, ha pensato di proporre alcuni modelli in edizione speciale e una inedita opzione decapottabile fornita da una società terza esperta nelle preparazioni ad hoc.

A partire dal 16 agosto, infatti, i clienti statunitensi che intendono acquistare una Challenger potranno recarsi presso un concessionario Dodge per ordinare la propria vettura decapottabile: variante mai uscita direttamente dalla fabbrica. Le auto ordinate dai clienti verranno dunque mandate da Drop Top Customs, azienda americana che da ben 46 anni si occupa di conversioni decapottabili. La modifica prevede dei rinforzi al telaio per sostenere un tetto idraulico, su cui è installata una capote coibentata accessoriata con un lunotto di vetro. La conversione è disponibile per i modelli Dodge Challenger 2022 e 2023 (in arrivo). Il tutto costa 25.999 dollari (circa 25.600 euro), da aggiungere ovviamente al prezzo di listino della Challenger.

L’altra iniziativa che Dodge ha pensato per salutare alla grande le sue muscle car è una serie di modelli speciali di Charger e Challenger. Saranno in totale sette e si differenzieranno per dotazioni e finiture. Verranno presentati nell’arco dei prossimi due mesi, con un modello unico definitivo (una sorta di ammiraglia della serie) che sarà protagonista al prossimo SEMA. Tutti gli esemplari trarranno ispirazione dai modelli Dodge del passato.

Per chiudere, le edizioni 2023 di listino di Dodge Challenger e Charger avranno anche loro alcuni elementi visivi speciali pensati per il congedo. Tutti i modelli faranno parte della cosiddetta “Last Call”, “Ultima Chiamata”, e avranno targhe e badge dedicati.

Ultima modifica: 16 agosto 2022