Abbattere le emissioni eliminando i drive-thru dai fastfood: succede negli USA

175 0
175 0

A Minneapolis, in Minnesota, si dichiara guerra ai drive-thru dei fastfood, ossia la possibilità di poter ordinare e ritirare il proprio pasto senza dover scendere dal veicolo. Il consiglio comunale ha infatti approvato un’ordinanza che vieta la costruzione di nuovi drive-thru sul territorio cittadino. A essere precisi, il provvedimento non riguarda solo i fastfood, ma anche altre attività come banche e farmacie.

Secondo gli amministratori di Minneapolis tale iniziativa sarà in grado di migliorare la qualità dell’aria della città, riducendo drasticamente il numero di veicoli che consumano carburante rimanendo praticamente fermi. Si tratta di un provvedimento che rientra nel piano cittadino di ridurre le emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050.

Leggi anche: Auto ibrida e elettrica, il noleggio soluzione per ridurre costi ed emissioni

Oltre ad avere ripercussioni sull’ambiente, sostengono sempre i membri del consiglio comunale di Minneapolis, questa messa al bando dei drive-thru darà benifici anche in termini di sicurezza. Secondo degli studi americani, infatti, gli incidenti stradali che coinvolgono pedoni e auto sono particolarmente frequenti nelle zone dove sono situati i drive-thru, causati, molto probabilmente, dalla maggiore disattenzione delle persone in quei luoghi.

Ultima modifica: 13 agosto 2019