5 Tesla Model S devono essere ritirate: montano degli elementi per l’airbag non conformi

393 0
393 0

Negli Stati Uniti Tesla deve necessariamente fare un richiamo per alcuni esemplari di berline Model S. Si tratta di un piccolo inconveniente: le auto infatti sono solo cinque e il problema è che montano delle parti ancora in forma di prototipo che potrebbero influire negativamente sulle prestazioni dell’airbag del lato passeggero anteriore.

Tutto è iniziato lo scorso aprile, quando Tesla ha incominciato a testare (attraverso delle simulazioni virtuali) un nuovo elemento strutturale del paraurti. Questa nuova parte, dopo i risultati positivi delle prove, è stata installata su un piccolissimo numero di veicoli in produzione, alcuni dei quali sono stati appunto venduti. Ma a luglio alcuni test fisici, in condizioni reali, hanno dimostrato che questo nuovo elemento strutturale può non soddisfare i requisiti di sicurezza stabiliti dalla severissima NHTSA. In caso di impatti a bassa velocità, infatti, l’airbag, influenzato appunto dalla non esatta conformità della nuova parte strutturale, potrebbe non funzionare bene, aumentando la probabilità di possibili lesioni o traumi al passeggero.

Non ci sono state segnalazioni di feriti o peggio, ma Tesla ha voluto comunque avviare una procedura di richiamo autonomamente. Fortunatamente il numero dei veicoli coinvolti da questo difetto è molto basso. Solo cinque clienti negli Stati Uniti, infatti, si vedranno ritirare la propria Tesla Model S per una veloce sistemata gratuita. Tesla prevede di iniziare a contattare i clienti coinvolti a partire dal prossimo 19 settembre.

Ultima modifica: 26 luglio 2022