Le auto usate più vendute “firmate” da Giorgetto Giugiaro

461 0
461 0

Ha spento 80 candeline Giorgetto Giugiaro, il “Designer del secolo”. Anche se “GG” dipinge da alcuni anni quadri dedicati alla Passione di Gesù, nel mondo è conosciuto per il suo formidabile contributo al mondo delle automobili. Dove si è fatto conoscere per leggende come la Fiat Panda del 1980, la Lancia Delta del 1979 e la Volkswagen Golf del 1974.

Gli ottanta anni di Giorgetto Giugiaro, maestro di design

All’età di 17 anni Giorgetto iniziò a lavorare alla Fiat. Nel 1959 passò alla Bertone come numero uno dello stile. Nel 1965 si trasferì alla Ghia e tre anni dopo fondò la Italdesign, oggi di proprietà della Volkswagen. Tre anni fa Giugiaro ha poi fondato. insieme al figlio Fabrizio, la GFG Style, azienda nel settore dello stile automobilistico e industriale.

Per festeggiare Giorgetto Autouncle.it ha cercato quali sono state le auto usate più vendute in Italia, negli ultimi 60 giorni, tra quelle nate da progetti di Giugiaro.

Top 5 five Giugiaro auto usate

Punto forever

Al primo posto abbiamo inserito, per esemplari venduti, la Fiat Grande Punto. Uscita in Italia nel 2005 come erede della Punto (senza però sostituirla), era basata su un’inedita piattaforma modulare in comune con l’Opel Corsa D. Xhe debuttò proprio con questo modello. Fu prodotta fino al 2012. È comunque vendutissima nell’usato, e il numero di esemplari degli ultimi due mesi lo conferma.

Vendutissima in Italia anche un’altra “fuori produzione”: la Chevrolet Matiz. L’auto dal 2005 al 2010 è uscita col marchio americano (su vari mercati anche come Spark), dopo l’acquisizione di Daewoo da parte di General Motors. La Matiz ha sempre avuto un buon successo proprio grazie allo stile Giugiaro e al prezzo davvero basso. Negli ultimi anni ha sofferto la concorrenza di rivali più agguerrite ma, come dimostrano le nostre classifiche, è sempre ai primi posto tra le auto che si vendono più in fretta (cioè in meno giorni).

Tornando indietro di qualche anno, va ricordato che Giugiaro disegnò anche una bestseller come la Seat Ibiza, nelle prime due serie (oggi l’auto è alla sua quinta). La seconda serie, in particolare, fu prodotta dal 1993 al 2002 e aveva un look molto più morbido della precedente. E con motori di ultima generazione derivati dalla Volkswagen Golf. Qualche centinaio di esemplari, per quella serie, viene venduto tuttora, complice, ancora una volta, il prezzo basso.

Alfa Romeo Brera Concept - Giugiaro
Alfa Romeo Brera Concept – Giugiaro – Speciali i fari a tre moduli

Le sportive

Un’auto interessante era sicuramente l’Alfa Romeo Brera, coupé prodotta dal 2005 al 2010. Realizzata proprio a partire da un prototipo di Giugiaro.

Alzando l’asta del budget, non si può non ricordare la Maserati 3200 GT, prodotta tra il 1998 ed il 2001. Su progetto dell’Italdesign, che già aveva pensato a Ghibli, Bora e Merak. Una curiosità: il disegno dei fanali posteriori a LED (in una delle prime applicazioni al mondo su auto di serie) a forma di boomerang contrastava con le direttive statunitensi sulla visibilità notturna. Così la 3200 GT venne sostituita nel 2002 dalla Coupé. Che permise al Tridente di tornare sul mercato USA.

Ultima modifica: 13 agosto 2018