Givi per Yamaha Tracer 900, allestimento completo

1381 0
1381 0

Givi presenta numerosi accessori dedicati per Yamaha Tracer 900. Sia in versione standard che GT, per trovare soluzioni adatte alle differenti esigenze di viaggio. Attenzione al bagaglio sì, ma anche un occhio di riguardo a comfort e sicurezza. 

L’estensione EH2139 (74,00 euro) offre alle mani un maggiore barriera all’aria e all’acqua. Realizzata in plexiglass fumè, si monta direttamente sui paramani originali.

I due “screen” disponibili, più protettivi dell’originale: il cupolino fumè D2139S (84,00 euro) è di 6 cm più alto (55x46cm) e si monta utilizzando gli attacchi presenti sulla moto; il parabrezza trasparente 2139DT (104,00 euro) supera l’originale di ben 20,5 cm (69,5x48cm) ma va necessariamente abbinato agli attacchi D2139KIT (63,00 euro) realizzati in acciaio inox e che con i quali è comunque possibile regolare l’altezza del parabrezza come sull’attacco originale. 

Il kit viteria 04SKIT (7,00 euro) per il montaggio a manubrio dello Smart Bar S900A e lo Smart Mount S901A. Quest’ultimo fa da punto di ancoraggio ai supporti realizzati da GIVI per i “navigatori moto” Garmin Zumo e Tom Tom Rider.

Il kit di attacco specifico LS2139 (55,00 euro) permette di montare una coppia di faretti supplementari S310 oppure S322 in assenza di un paramotore tubolare. 

Il paraspruzzi aggiuntivo RM02 (59,00 euro), molto gradito dai passeggeri, si monta a sbalzo sulla ruota posteriore utilizzando il kit specifico RM2139KIT (prezzo da definire). 

Per le soste su fondo non compatto un valido aiuto arriva dal supporto che allarga la superficie di appoggio del cavalletto laterale. Si chiama ES2122 (37,00 euro) ed è costruito in alluminio anodizzato e acciaio inox 316 (il migliore contro la ruggine).

PER PROTEGGERE LA MOTO 

Il paramotore specifico TN2139 (160,00 euro), realizzato con tubolare di 25 mm di diametro verniciato in nero. Altro elemento disponibile è il paracoppa specifico in alluminio anodizzato nero RP2139 (prezzo in definizione) accessorio molto utilie anche a chi utilizza la moto in città in quanto evita il rischio, scendendo dal  marciapiede, di danneggiare il catalizzatore. 

Sempre realizzato per la Tracer 900 troviamo il PR2139 (88,00 euro), pannello in rete d’acciaio inox, colore nero, da fissare davanti al radiatore per proteggerlo da eventuali sassi sollevati dai veicoli che ci precedono.

PER IL BAGAGLIO 

GIVI propone l’attacco per le borse a sgancio rapido TankLock e TanklockED tramite la flangia BF23 (17,50 euro) da fissare al serbatoio. Tre i modelli consigliati da GIVI: EA118, ST603 e UT810, da scegliere in base alle caratteristiche e alla capacità (rispettivamente 99,00, 119,00 e 209,00 euro).

SR2139 (118,50 euro) è il codice dell’attacco specifico posteriore sul quale fissare la piastra di sostegno del top case. Non ci sono limiti alla scelta di quest’ultimo in quanto la compatibilità è allargata a entrambi i sistemi MONOKEY e MONOLOCK. Va evidenziato che questo attacco include un particolare sistema costituito da rinforzi per il telaio moto. Montati nel sottocoda e non visibili dall’esterno. 

L’offerta legata al montaggio delle valigie laterali è più ampia e comprende ben tre differenti soluzioni. Il kit PLR2139 (224,50 euro), a rimozione rapida, è specifico per le valigie MONOKEY (famiglia di cui fa parte il tris di valigie TREKKER montate sulla moto in foto). Il kit PLXR2139 (218,00 euro), sempre a rimozione rapida, consente di montare sulla Tracer 900 le valigie V35 e V37 MONOKEY SIDE, Infine, il PL2139CAM (224,00 euro) è il supporto dedicato alle TREKKER OUTBACK in alluminio, della famiglia MONOKEY CAM-SIDE.

ULTERIORI ACCESSORI DISPONIBILI 

Su questa Yamaha è possibile fissare sul lato destro o sinistro l’S250 TOOL BOX (76,95 euro), scatola porta attrezzi. Che trova posto tra il telaio moto e il telaietto di sostegno delle valigie laterali. Per farlo sono disponibili due kit dedicati. S250KIT,(55,00 euro) e TL2139KIT (prezzo in definizione). Il primo si affianca al  PL2139CAM, il secondo al PLR2139. 

Ultima modifica: 29 gennaio 2019

In questo articolo