Cinghia di distribuzione: consigli su come e quando cambiarla

1195 0
1195 0

In questa guida vi illustreremo come sostituire la cinghia di distribuzione; vi daremo informazioni sui costi e quando sarà utile questa sostituzione.

Cinghia di distribuzione

 

I problemi alla cinghia di distribuzione, molto spesso si presentano senza alcun segnale di preavviso. Non vi è talvolta alcun segnale di stridio che ti farà capire che è giunto il  momento di sostituire la cinghia di distribuzione. La maggior parte delle automobili monta delle cinghie di distribuzione fatte di gomma. Nel passato si preferiva montare delle cinghie fatte in acciaio. Le cinghie di distribuzione di ricambio sono disponibili in molti negozi specializzati in pezzi di ricambio di autoveicoli.

Scollega il cavo negativo della batteria e procedi a verificare di possedere il codice di sicurezza dell’autoradio. Segnati le varie stazioni radio che avevi selezionato per poterle reimpostare una volta finito il lavoro. Procedi poi a smontare la cinghia dall’alternatore. Rimuovi la calotta dello spinterogeno, se è presente sul tuo veicolo. Allinea poi i riferimenti di fasatura, servendoti di una chiave inglese o di una bussola per ruotare il dado dell’albero motore. Rimuovi con calma poi le viti o i bulloni che fissano la copertura della cinghia di distribuzione. Allinea correttamente l’albero motore e le tacche di fasatura. Allenta poi la cinghia e toglila dai relativi pignoni. Sostituisci la cinghia con quella nuova ed inizia a rimontare tutti i vari pezzi. Ricordati di serrarla secondo quelle che sono le specifiche di coppia corrette.

Sostituzione cinghia distribuzione

 

Se accade che la tua auto procede regolarmente e ogni tanto il motore si ferma improvvisamente, emettendo un rumore piuttosto sordo, e non riesci più in alcun modo a far ripartire il motore, significa probabilmente che la responsabile sia proprio la cinghia di distribuzione. La trasmissione sul motore dovrà essere calibrata perfettamente; in caso contrario le valvole e i pistoni entreranno in collisione con conseguenti riparazioni molto costose. Se la cinghia si è spezzata, allora dovrai controllare che le valvole non abbiano subito danni prima di sostituire la stessa cinghia. Un manuale tecnico della tua vettura ti sarà di grande aiuto per  capire se la cinghia di distribuzione ha rovinato o meno le valvole. Questi pezzi di ricambio sono disponibili nella maggior parte dei negozi di autoricambi per pochi euro. Vi consigliamo di sostituire la cinghia di distribuzione ogni 140.000-190.000 km, in base al tipo di motore.

Ultima modifica: 15 novembre 2017