ZTL: cosa è la zona a traffico limitato

1769 0
1769 0

Sono sempre più diffuse, non solo nelle grandi città. Ecco che cosa sono le ZTL ed ecco come affrontarle quando ci si trova davanti ad una di queste

Sempre più ZTL

La mobilità urbana sta andando in una direzione ben definita, ossia quella di ridurre il traffico, soprattutto nei centri storici. Ed ecco che le ZTL – l’acronimo sta a indicare le zone a traffico limitato – da essere uno sparuto numero localizzato nei centri urbani più eco friendly, oggi stanno facendo la loro comparsa un po’ ovunque, nelle grandi città, come nei piccoli comuni.

Scopo delle ZTL è quello di preservare alcune aree della città, in particolare quelle centrali, normalmente più vulnerabili da un punto di vista ambientale, per via della presenza di monumenti storici e per via della tipologia delle strade, spesso molto strette e spesso riunite in dedali. Inoltre, nelle zone centrali, sono solitamente concentrati esercizi pubblici e negozi, dunque sono in luogo ideale per poter passeggiare, senza la presenza delle autovetture.

Ma, va detto, le ZTL, pur essendo un provvedimento che si muove nella direzione della mobilità sostenibile, e pur rappresentando (anche) uno strumento di educazione ambientale dei cittadini, possono causare non pochi problemi. Innanzitutto perché non sempre sono segnalate e regolamentate in maniera inequivocabile. E poi perché rappresentano un problema per chi, per esempio, deve espletare la consegna merci. Da qui il  diffondersi dei veicoli commerciali elettrici.

Come funzionano le ZTL

Le Zone a Traffico Limitato sono dunque aree in cui l’accesso e la circolazione dei veicoli è consentita in orari prestabiliti solo per alcune specifiche categorie di utenti e solo per alcune tipologie di mezzi.

Ogni comune può decidere di regolamentare le proprie aree a traffico limitato in maniera specifica ma, in generale, valgono alcune regole trasversali per tutti. Per esempio, possono accedere a queste aree i residenti, oppure coloro che hanno dimora abituale (il riferimento normativo è l’art. 43 del codice civile), in un’unità immobiliare a uso esclusivamente abitativo situata all’interno dell’area vincolata.

In generale, i comuni, per permettere il riconoscimento di questi utenti, li dotano di un apposito permesso, di un pass. Naturalmente possono accedere alle ZTL i veicoli di soccorso (ambulanze, pompieri, ecc), e possono accedere gli artigiani adibiti al trasporto merci, purché si tratti di operazioni di pronto intervento.

Ma, come si diceva, anche per questi soggetti è in atto un giro di vite, proprio perché troppe volte i mezzi utilizzati sono particolarmente obsoleti e dunque inquinanti.

 

Ultima modifica: 3 ottobre 2018