Visita medica patente: i documenti necessari

666 0
666 0

La visita medica è uno degli aspetti fondamentali del rinnovo della patente, sarà infatti compito di un medico fare le opportune verifiche circa lo stato di salute dell’automobilista, per comprendere se egli sia ancora idoneo alla guida.

I problemi di vista, di udito o anche gli stati psico-fisici alterati rappresentato un ostacolo per il rinnovo della patente, poiché compromettono una guida sicura. La visita medica è un momento preliminare indispensabile ed essenziale anche per coloro che sono in attesa della patente per la prima volta. Anche quando si è abili alla guida, è la visita medica a sottoscrivere definitivamente l’autorizzazione a guidare in strada, se la visita dovesse avere esito negativo, verrà negata anche la patente.

La visita medica della patente per coloro che non hanno particolari problemi o disagi fisici, rappresenta solo una visita di routine durante la quale viene controllata la vista e inoltre dovrà essere compilato un modulo tramite cui si attesta la validità dello stato di salute del candidato. Ma quali documenti portare con sé?

Asl, Aci, scuola guida?

La patente può essere rinnovata in diversi luoghi:

  • Asl
  • Sede dell’Aci
  • Scuole guida.

Negli ultimi due casi l’assistenza è di natura burocratica, mentre le scuole guida o l’Aci si occupano direttamente dei bollettini.

È bene prendere un appuntamento per la visita medica, e il giorno stesso si dovranno portare con sé alcuni documenti, sarà il medico ad inoltrare successivamente la documentazione alla motorizzazione civile.

I documenti necessari

Per il rinnovo sono necessari la carta d’identità in corso di validità, la patente “vecchia”, il codice fiscale o tessera sanitaria, una foto in formato foto-tessera recente. Le ricevute dei pagamenti, ovvero del versamento di 10,20 euro intestato al Dipartimento dei Trasporti, la ricevuta del versamento dei diritti sanitari e infine il bollettino della posta che conferma il pagamento di 16 euro sul cc postale dedicato e corrispondente alla marca da bollo.

Ultima modifica: 5 agosto 2020