Vespa: come restaurarla in poche mosse

8553 0
8553 0

Oggi vi parleremo di un icona di stile italiano: la Vespa. Quali sono le migliori tecniche per restaurare una vespa in poche mosse?

Come restaurare una vespa

 

Restaurare una vecchia vespa potrà sembrarvi un lavoro particolarmente complicato, soprattutto agli occhi dei non addetti ai lavori. Spesso si finisce per portare il vecchio scooter da un meccanico, anche per banali lavori che si potrebbero risolvere con il fai da te. Talvolta per un restauro basta munirsi di qualche attrezzo e seguire alcuni accorgimenti. Sarà prima di tutto opportuno operare un buon smontaggio delle parti da restaurare. Utilizzate per lo smontaggio dei pezzi, gli strumenti adatti, senza sostituirli con strumenti di fortuna.

Le guaine e i fili andranno sostituiti con dei pezzi completamente nuovi. Per quanto riguarda la sverniciatura eseguite questo passaggio in due modi: o con una sabbiatura o con una spazzolatura a mano. La sabbiatura andrà svolta con particolari attrezzi. Utilizzando una comune pistola che potrete acquistare al Brico, non otterrete un lavoro soddisfacente. Il costo per una sabbiatura si aggira attorno ai 100, 150 euro. Dopo aver eseguito stuccaggio e carteggiatura, dovrete passare una mano di fondo monocomponente o bicomponente. Passate dunque una mano di primer epossidico sul telaio per isolare la lamiera. Prima di procedere alla verniciatura, controllate che la superficie del telaio sia ben liscia e priva di imperfezioni. Procuratevi poi della vernice a base nitro e il suo relativo diluente nitrocelluloso. Passate tre o quattro mani di vernice.

Migliori prodotti per restaurare una vespa

 

Per quanto riguarda la sabbiatura, evitate assolutamente le comuni pistole per questa operazione che vengono vendute nei negozi di bricolage, come ad esempio Brico Center. Dopo la sabbiatura dovrete comprare dello stucco di buona qualità oltre ad un solvente anti silicone, per pulire le superfici del telaio dal grasso. Indispensabile prima della verniciatura saranno una soluzione antiruggine e primer epossidico. Vi serviranno per la verniciatura, una vernice a base nitro e del diluente nitrocelluloso. Se intendete restaurate una vespa fai da te, evitate di eseguire le fasi di sabbiatura da soli. Sarà meglio smontare accuratamente il telaio della vostra vespa e farla sabbiare da un professionista. Non vi costerà più di 150 euro. Per quanto riguarda la fase di verniciatura, se non siete esperti e dotati di un compressore, potrete portare il telaio della vostra vespa presso un professionista verniciatore di carrozzerie auto e moto.

Ultima modifica: 23 novembre 2017