Vendita auto tra privati: cosa sapere

855 0
855 0

Vendere un’auto non è un procedimento semplice come può sembrare. Esistono differenti modalità per effettuare la vendita del proprio veicolo, e ognuna di queste presenta delle caratteristiche specifiche e dei passaggi che devono essere seguiti per potere concludere il processo nel modo corretto. Scopriamo quali sono gli elementi principali della vendita auto tra privati.

Che cos’è la vendita auto tra privati?

Per quanto riguarda la vendita auto tra privati, il tratto principale consiste nel fatto che questa avviene senza la presenza di un intermediario, ossia il salone automobilistico. Inoltre, non esiste una legge che si occupa di regolare e dirigere tutti i diversi step di questo tipo di vendita, perciò il suo funzionamento può essere vago.

Per questa ragione, è importante raccogliere tutte le conoscenze e le informazioni possibili prima di iniziare questo processo. Ad esempio, è necessario eseguire una corretta valutazione dell’auto che si vuole vendere, così da evitare di conferirle un prezzo eccessivamente alto o eccessivamente basso. Per fare ciò, è opportuno confrontare il proprio mezzo con altri uguali presenti sugli annunci e capire quale sia il prezzo medio.

Passaggi da seguire

Per effettuare una corretta vendita auto tra privati, è necessario ricavare ogni nozione che si è in grado di trovare riguardante i passaggi che devono essere seguiti. In questo modo si può concludere tale procedimento senza commettere errori, nonostante lo svolgimento di questo sia molto spesso indefinito. Ecco gli step da rispettare:

  • Eseguire gli opportuni controlli: innanzitutto, è necessario effettuare alcuni controlli preliminari. Ad esempio quello relativo al chilometraggio dell’automobile è uno dei più importanti, in quanto serve per determinare il valore dell’auto in questione.
  • Redigere il contratto: il contratto di vendita deve essere redatto per iscritto, e deve presentare informazioni come la data di consegna, il prezzo del veicolo e la relazione riguardante le sue condizioni.
  • Far autenticare le firme del passaggio di proprietà: tramite questo step il venditore e l’acquirente fanno autenticare le firme dell’atto di vendita, ossia una dichiarazione legata al certificato di proprietà del veicolo. Questo processo può essere espletato presso un pubblico ufficiale, come ad esempio un funzionario del Comune, un notaio o un funzionario dell’ACI.
  • Registrare il passaggio di proprietà: la registrazione del passaggio di proprietà tra venditore ed acquirente deve avvenire presso uno Sportello Automatico dell’Automobilista. In questo modo è possibile ottenere il rilascio dei documenti immediatamente.

Inoltre, nel momento in cui si decide di acquistare un’automobile tra privati – e quindi non affidandosi ad un’officina – è importante ricordare che non è prevista alcuna garanzia. Tuttavia, questo non significa che il venditore non debba rispondere dei danni del veicolo, qualora questi non fossero stati precedentemente esplicitati.

Ultima modifica: 22 aprile 2022