Veicoli commerciali: modelli e caratteristiche

5134 0
5134 0

I veicoli commerciali permettono di svolgere le attività lavorative che prevedono l’ausilio di un mezzo di trasporto al meglio. Ce ne sono diversi modelli a seconda dei quali vi sono diversi tipi di carico.

Sono utilissimi per chi svolge un’attività lavorativa che necessita di trasportare il carico. I veicoli commerciali, infatti, sono il mezzo da lavoro più diffuso.

Ne esistono in commercio innumerevoli versioni, oggi dotate di ogni comfort e tecnologia aggiornata, in senso pratico è come guidare una moderna auto.

Ma quali sono le tipologie e i modelli di veicoli commerciali sul mercato? Andiamo a dare un’occhiata.

In linea generale si potrebbe fare una prima distinzione:

  • veicoli furgonati e telonati, dotati di vano di carico separato dall’esterno attraverso la carrozzeria vera e propria o attraverso una intelaiatura e dei teloni che ne definiscono la sagoma di ingombro;
  • veicoli cassonati, generalmente dotati di un vano di carico aperto, appunto un cassone, dotato di protezioni laterali adatte al carico di materiali o merci che hanno una cabina per il conducente e passeggero separata dalla zona di carico.

All’interno delle 2 principali categorie di veicoli commerciali descritte sopra si aprono universi enormi per quello che riguarda i modelli. Nell’ambito dei veicoli furgonati la principale distinzione si ha per quello che riguarda la capacità di carico. 

Si parte da volumi e pesi di carico abbastanza minimi, quando si tratta di mezzi dalle dimensioni ridotte, adatti ai veloci spostamenti e consegne in ambito cittadino, ad esempio il classico Doblò della Fiat. In questo caso si tratta né più e né meno di auto, talvolta dalle dimensioni esterne minori rispetto ad una berlina.

Ma le dimensioni possono aumentare a seconda delle esigenze fino a diventare notevoli, ad esempio un Transit della Ford consente un’ampia capacità di carico, ma le dimensioni esterne, ovviamente, non sono più quelle di un’auto.

Nell’ambito dei veicoli commerciali cassonati possiamo distinguere numerose tipologie di carico che possono necessitare anche di patenti superiori alla B. Un esempio lampante è il Daily Iveco, un mezzo che si guida con la patente B ma che ha un limite di peso stabilito dalla legge.

In questa categoria rientrano anche i camion di notevoli dimensioni, con possibilità di carico anche superiori alle 12 tonnellate.

Il comune denominatore, oggi, per quello che riguarda i mezzi commerciali è la guida. Di qualsiasi mezzo si tratti la guida risulta sempre e comunque fluida. Si tratta di mezzi tecnologicamente avanzati e dotati di ogni comfort, che rendono la guida sul lavoro molto più piacevole.

Ultima modifica: 19 settembre 2017