Variante di Valico, quando conviene prenderla? Variabili da considerare

135 0
135 0

Molti la conoscono solo come Direttissima, ossia come l’antagonista di quella che viene definita la Panoramica. Stiamo parlando della Variante di Valico la quale, da circa 4 anni, rappresenta una valida alternativa quando ci si trova a percorrere la autostrada A1, ossia quella che da Milano porta verso Firenze e viceversa. Trattandosi di autostrada spesso e volentieri molto trafficata, il busillis della questione che si pone davanti a tutti gli automobilisti è: quale delle due varianti scegliere?

Restare sul classico e prendere la cara e vecchia Panoramica, oppure tentare di imboccare la via del nuovo che avanza, percorrendo così la più innovativa Direttissima?

Ovviamente una risposta univoca che valga in termini assoluti non c’è, perché sono numerose le variabili che si dovrebbero considerare. Ma una risposta il più possibile oggettiva proviamo a darla. Vediamo quindi quando conviene prendere la Variante di Valico, alias Direttissima.

Variante di Valico o Panoramica? 

Direttissima o Panoramica, questo è il quesito che molto spesso si trovano davanti a sé gli automobilisti transito sulla A1. Sembra di vederli, intenti a chiedersi quale sia il percorso migliore. Secondo chi scrive, c’è solo un modo per avere una risposta: bisogna provare a percorrerle tutte e due, magari senza far passare troppo tempo tra un’esperienza e l’altra. In questo modo, si saprà, sulla propria pelle, quale delle due varianti offre la soluzione migliore.

Che poi, a dirla tutta, occorrerebbe sapere quali sono i parametri di valutazione che si vogliono adottare. Tempi più brevi? Minor consumo di carburante? Panorama più gradevole? Ovviamente sono risposte soggettive, ma proviamo ad entrare nel merito.

Direttissima, lo dice la parola stessa

Di primo acchito la cosiddetta Direttissima, alias Variante di Valico, sembra essere la strada vincente per chi si trova a percorrere la A1. Sì, perché è più breve: si risparmia circa un terzo del tempo. Però è meno scenografica: la panoramica offre un paesaggio diverso, più gradevole. Ma, purtroppo, fa consumare molto più carburante, il che non è quasi mai un bene.

Oltretutto, soprattutto se si viaggia con un bambino o con una persona che un po’ soffre l’auto, la Panoramica è da sconsigliare su tutta la linea, se non da mettere addirittura al bando: il numero di curve è infinito, potrebbe trasformarsi in un inferno.

Ultima modifica: 7 ottobre 2019