Valentino Rossi, il “Dottore” più celebre del mondo

1151 0
1151 0

42 anni, di cui 25 trascorsi sui circuiti più noti del Motomondiale. 9 volte campione del mondo. 125 la categoria in cui debutta nel Motomondiale a 17 anni. Valentino Rossi è molto di più che una sequenza di numeri, come vedremo insieme in questo articolo.

La sua storia

Valentino Rossi è nato il 16 febbraio del 1979 a Urbino ma è cresciuto a Tavullia, in provincia di Pesaro-Urbino, condividendo con il padre e il fratello la sua passione per i motori. La sua carriera inizia precocemente a 9 anni, dapprima con i go-kart e, poco dopo, con le minimoto. Qualche anno dopo, a 14 anni, esordisce nel campionato Sport Production, mentre a 17 anni riesce a conquistare il suo primo mondiale, dimostrando fin da subito il suo innegabile talento.

Tanti i soprannomi che gli sono stati attribuiti durante gli anni: da Rossifumi, in onore del pilota giapponese Norifumi a cui era molto appassionato, a Valentinik, per poi trasformarsi nel celebre The Doctor dopo la vittoria nella classe regina delle due ruote.

Nel 2016 inizia il declino del pilota pesarese che fatica sempre di più a raggiungere i risultati che avevano caratterizzato i primi anni della sua carriera. Ciononostante, non viene mai a mancare affetto e stima da parte del proprio team e dei milioni di tifosi che lo hanno accompagnato per tutta la su carriera.

Il 5 agosto 2021 l’annuncio di ritirarsi a fine stagione, dopo una carriera di 25 anni in cui Rossi non ha mai saltato una gara. Il 14 novembre 2021, giorno in cui il Dottore ha definitivamente detto addio ai fan, si è tinto di commozione e tutti gli appassionati hanno assistito con trepidazione alla sua ultima apparizione in pista.

Per ogni fine c’è un nuovo inizio

Chi pensava che Valentino Rossi sarebbe scomparso dagli schermi nazionali una volta terminata la carriera da motociclista si è decisamente sbagliato. La conferma risale a qualche giorno fa, quindi ormai è ufficiale: il nove volte campione del mondo parteciperà alla stagione 2022 del campionato GT World Challenge Europe, una delle più prestigiose serie di riferimento per le auto supersportive di classe GT3.

Per la prima volta, quindi, gli appassionati potranno vedere il Dottore gareggiare a bordo di un’Audi R8, contrassegnata naturalmente dal numero 46, nelle 10 gare previste dal campionato e accompagnato dal team Wrt, vincitore della stagione 2021. In Italia, i tifosi potranno tifare per lui sulla livrea a Imola (1-3 aprile) e a Misano (1-3 luglio).

Ultima modifica: 7 febbraio 2022