Deodorante auto: tutte le tipologie in commercio

197 0
197 0

Il deodorante auto, proprio come quello che utilizziamo per l’igiene personale, deve rispecchiare i gusti caratteristici di ognuno, di chi, in particolare, la macchina la vive di più, conducente o proprietario che sia. Le tipologie sono moltissime e l’efficacia dipende inevitabilmente dalla qualità del prodotto e da come “viviamo” la macchina.

Deodorante auto contro i cattivi odori

Due sono fondamentalmente i fattori che richiedono l’intervento di un buon deodorante per auto: il fumo e la presenza di un animale, in particolare di un cane. Non si tratta di intervenire solo contro il cattivo odore: il fumo, infatti, è fortemente aggressivo sui tessuti di un’auto e intacca i sedili, il cruscotto, il tettuccio, finendo per ingiallire le parti chiare e opacizzare quelle nere o in finta pelle.

L’odore di fumo, comunque, può creare molto fastidio, soprattutto se ospitiamo in macchina non fumatori o bambini, e il deodorante può rivelarsi una cortesia necessaria. Stesso discorso per quanto riguarda i cani: la loro presenza in termini di pelo, bava e odore può essere in questo modo “contenuta”.

Le varie tipologie di deodorante auto

Esistono diverse tipologie di deodoranti che differiscono anche per la loro efficacia:

  • Deodoranti in sabbia: sono quelli più efficaci per i fumatori. Si tratta di cenere attiva particolarmente efficace sui mozziconi, meno sul fumo disperso;
  • I dispersori sono molto venduti in Italia: sono oggetti che vengono appesi allo specchietto o appoggiati al cruscotto e che con l’effetto dei sobbalzi e del moto della vettura disperdono il principio attivo all’interno dell’abitacolo. Hanno il vantaggio di essere molto economici e lo svantaggio di essere parecchio evidenti e di durare poco. La loro efficacia non va oltre i dieci, massimo quindici giorni e si può ridurre con il caldo estivo all’interno della macchina;
  • Deodoranti liquidi: sono boccettine che vengono agganciate di solito agli erogatori dell’aria condizionata. Questi deodoranti sono in grado di rilasciare un quantitativo costante e continuo di profumo evitando quell’effetto di deodorante nuovo che alle volte causa anche un po’ di mal di testa. Sono più costosi ma durano di più.
  • Deodorante spray: come qualsiasi altro deodorante d’ambiente, si diffonde in tutto l’abitacolo e si infiltra anche nei tessuti dei sedili e dell’abitacolo. Il suo effetto è destinato a durare ma conviene sempre diffonderlo quando l’auto è vuota, magari di ritorno da un viaggio, prima di parcheggiarla.

Ultima modifica: 7 agosto 2019