Tergicristallo: come cambiare le spazzole fai da te

1718 0
1718 0

Tergicristallo: per sostituire le spazzole è possibile portare l’automobile dal meccanico oppure cimentarsi nel fai da te.

I tergicristallo della nostra automobile hanno delle spazzole, fatte di gomma, che si deteriorano, nel corso del tempo, dei mesi, poiché svolgono la funzione di rimuovere pioggia, neve ed anche polvere dal parabrezza. Naturalmente, quindi, dopo un periodo di tempo andranno sostituite e rimpiazzate con alcune nuove. Le soluzioni sono due: o ci si reca dal proprio meccanico di fiducia, oppure, opzione più rapida ed economica, ci si può cimentare nella sostituzione fai da te.

Esaminare le spazzole della nostra automobile alla ricerca di eventuali crepe: qualora ci si accorgesse che hanno perso consistenza e l’aderenza della gomma al parabrezza, allora è davvero arrivato il momento di procedere alla loro sostituzione. Qualora le spazzole del tergicristallo, in caso di pioggia, lasciassero strisce d’acqua sul parabrezza è molto probabile che l’aderenza stia svanendo.

Prima di procedere con la vera e propria sostituzione delle spazzole del tergicristallo e necessario individuarle e riconoscerle. Il tergicristallo è composto, di base, da tre elementi: il braccio inferiore, che parte dalla base del parabrezza, la spazzola (in plastica o metallo) connessa al braccio e, quindi, la striscia di gomma che, effettivamente, pulisce il parabrezza. Quando si cambiano le spazzole, si deve sostituire solo quest’ultima.

Una volta capito quale pezzo sostituire è necessario, in primis, misurare la lunghezza della spazzola di gomma che si deve cambiare. Per verificare ciò, basta rilevare, con un metro a nastro o un comune righello, la lunghezza di quella che stiamo sostituendo. Va annotato il dato e, quindi, si va nel negozio di autoricambi per acquistare la spazzola di gomma con la lunghezza idonea.

Non bisogna mai dare per scontato la lunghezza delle spazzole, infatti, può accadere che quella del tergicristallo destro sia più corta dai 2 ai 5 centimetri rispetto a quella del tergicristallo sinistro, o viceversa, quindi bisogna sempre misurarle.

Ogni spazzola, in media, € 13,00 con il fai da te, ovviamente, si risparmia sui costi della manodopera.

Per sostituire le spazzole è necessario sollevare il braccio di metallo dal parabrezza e bloccarlo perpendicolarmente rispetto al vetro con molta attenzione. Essendo il braccio collegato ad una molla, infatti, potrebbe scattare d’improvviso contro il parabrezza e, di fatto, incrinarlo o romperlo. A questo punto, sganciare la vecchia spazzola, cercare il punto dove si collega al braccio metallico e, una volta individuato un blocco di plastica (o perno) che fissa la lama, premerlo per sganciare la vecchia spazzola dal braccio. Quindi, inserire la nuova spazzola facendo scorrere il pezzo di ricambio nella medesima estremità da cui si è estratta la vecchia. Ruotarla con delicatezza finché non si aggancia ed appoggiare il tergicristallo al parabrezza. Stessa procedura per l’altro tergicristallo.

Ultima modifica: 12 ottobre 2017