Telepass e Viacard: differenze e vantaggi

3686 0
3686 0

Telepass o Viacard? Il livello non sarà forse quello di un dubbio amletico, ma questa domanda se l’è posta sicuramente più di un automobilista. Soprattutto se abituato a utilizzare l’autostrada con una certa frequenza per i propri spostamenti.

Quali sono, dunque, le principali differenze tra le due carte che vanno per la maggiore sulla rete autostradale del nostro Paese?

La Viacard è una carta magnetica che permette di pagare il pedaggio autostradale usufruendo di una o più corsie riservate al casello e, di conseguenza, riducendo notevolmente il tempo di attesa in uscita dalle autostrade.

Ne esistono due tipologie: la Viacard di conto corrente e la Viacard “a scalare”. La prima è una carta di pagamento a tutti gli effetti, assimilabile per funzionalità a una carta di credito, permette di addebitare gli importi da pagare direttamente sul proprio conto e viene rilasciata dalle banche convenzionate oppure direttamente dalla Società Autostrade per l’Italia, in cambio di un versamento di circa 15 euro come quota associativa. La seconda è invece una carta ricaricabile, disponibile in tre importi: 25 euro, 50 euro e 75 euro, e viene venduta nelle tabaccherie, nelle stazioni di servizio abilitate, negli Autogrill, nei centri di assistenza Punto Blu o all’Aci.

Il Telepass invece è un dispositivo elettronico che viene installato sul parabrezza dell’automobile tramite un adesivo e permette di pagare il pedaggio immediatamente al momento del passaggio nella corsia riservata in uscita dall’autostrada, tramite addebito sul conto corrente. Il servizio può essere richiesto tramite il sito web, in banca, in posta o attraverso un Punto Blu e, nella modalità Family, prevede il pagamento di un 1 euro al mese e un tetto di spesa inferiore ai 260 euro ogni tre mesi.

Per chi invece percorre le autostrade per motivi per lo più lavorativi, la formula più adatta è senza dubbio la tariffa Premium, disponibile anche nella versione Premium Truck, per i guidatori dei mezzi pesanti. Oltre alla tessera, i servizi Premium consentono di attivare anche diversi pacchetti di sconti per autostrada ma anche sulle strade di città, oltre che il soccorso stradale gratuito, in caso di avaria del veicolo. Il servizio viene attivato a fronte di un canone di 1,50 al mese.

Infine, si può richiedere Telepass Business con Viacard, una carta che consente di bypassare il casello autostradale e di addebitare tutte le spese relative al pedaggio sul conto bancario associato. Possono attivarla le imprese che possiedono fino a dieci veicoli, mentre se il numero di veicoli in possesso dell’attività supera la decina è possibile attivare la tariffa Telepass Fleet, che prevede una serie di ulteriori vantaggi tra cui fatturazioni separate, costumer care dedicato, possibilità di eliminare le ricevute da allegare alle note spese e sconti importanti sui parcheggi degli aeroporti di Roma e di Napoli.

Ultima modifica: 17 agosto 2018