Storia della motocicletta: 3 curiosità che non sapevi

350 0
350 0

Sicuramente gli appassionati sono sempre aggiornati riguardo alle uscite dei prossimi modelli oppure sulle prestazioni dei loro marchi preferiti, ma quanti di loro conoscono la storia del mito della motocicletta? Forse in pochi sono a conoscenza di come è nato realmente il primo modello di moto oppure quando si sono svolte le prime gare. E che dire dello stesso nome? Eccovi qualche curiosità sulla storia della motocicletta e suoi tanti protagonisti.

Brevetto numero 83691

Louis-Goillaume Perreaux ingegnere francese depositò il 16 marzo del 1869 il Brevetto numero 83691. Il primo di tanti brevetti che sancirono la nascita e la stessa evoluzione della motocicletta. Il suo modello era alimentato con un motore a vapore ma Louis-Goillaume Perreaux non si fermò lì, infatti, pochi mesi dopo e più precisamente il 23 dicembre registrò un secondo brevetto. Nel secondo modello aggiunse un telaio in acciaio che invece veniva alimentato elettricamente. I modelli successivi iniziarono ad essere alimentati con un motore a scoppio.

Le prime gare motociclistiche

Il Motomondiale è la più importante manifestazione sportiva motociclistica che dal 1949 appassiona tutti gli amanti delle due ruote, ma in quanti sanno quale fu la prima vera gara al mondo? Possiamo dire che alla Parigi-Bordeaun-Parigi (1895) si presentarono due antenati delle moto, anche se non le si poteva definire tali. E sempre in quel periodo si tenne a Parigi la prima gara di moto con un solo partecipante, un certo Bouton in sella alla sua motocicletta ‘casalinga’ che fece il record di 25 Km/h. Si dovrà attendere il 1903 con le due corse: Parigi-Vienna e Parigi-Madrid per poter assistere alle prime e autentiche gare motociclistiche della storia moderna.

La genesi del nome Motocicletta

Sono molti i nomi utilizzati per i primi modelli di motociclette a tre ruote come ad esempio ‘Triciclo a motore’ e ‘Veicolo a motore a scoppio’ entrambi del 1886. Due anni dopo, il francese Millet brevettò il suo personale modello: la ‘Bicyclette à petrol Soleil’. Mentre il 1870 è l’anno del ‘Vèlocipede à Grande Vitesse’. Ma saranno i fratelli Werner ad abbandonare il termine ‘Biciclo a morte’ per un più pratico ‘Moto-ciclo’. Adotteranno poi la denominazione ‘Motocyclette’ come marchio commerciale del loro primo modello di veicolo a due ruote. Nome e modello che saranno brevettati il 7 gennaio del 1897. Un nome che conquisterà l’opinione pubblica a tal punto che intorno al 1910 un tribunale francese prenderà la storica decisione di rendere di pubblico dominio la parola ‘Motocyclette’. Dando il via al mito delle due ruote.

Ultima modifica: 27 maggio 2019