Sterzo dell’auto: come cambiarlo

786 0
786 0

E’ frequente che qualcuno chieda se è possibile sostituire il volante dell’auto. Non deve apparire uno sproposito quest’interrogativo visto che spesso capitano delle disfunzioni di questo “pezzo”. A volte si manifesta con la durezza temporanea. Altre volte con una durezza che difficilmente scompare. Non di meno indicativo di qualche problema è però anche la troppa leggerezza. Essendo un componente fondamentale dell’auto, nell’uno come nell’altro caso diventa inevitabile la sostituzione. Esistono tuttavia alcune situazioni in cui è possibile intervenire con la normale manutenzione. Bisogna quindi prestare la massima attenzione alle prestazioni di questo componente così da evitare qualsiasi tipo di rischio e pericolo. Si calcola infatti che tra i tanti parametri che causano incidenti rientra anche la perfetta funzionalità dello sterzo. Come cambiarlo perciò quando è necessario procedere alla sostituzione?

Segni da non sottovalutare

Quando si a cuore la propria sicurezza e di chi è al nostro fianco, sicuramente non va trascurata la nostra auto. Il veicolo con il quale normalmente ci spostiamo non è solo un utile mezzo di trasporto, ma anche un fondamentale indice di sicurezza. Non limitiamoci a pensare che basta avere le gomme nuove o i freni a posto per viaggiare in piena tranquillità. Ci sono in effetti altri elementi da considerare. E’ il caso per esempio dell’olio, della trasmissione, dei filtri, ma non è da trascurare proprio il volante.

Essendo il volante uno dei pezzi più solidi di un’auto a volte sembra del tutto impensabile la sua sostituzione. Invece ci sono dei segnali che ci dicono chiaramente che dobbiamo intervenire.

Come al solito, quando si tratta di mezzi meccanici affidarsi alle sapienti mani di un esperto è certamente preferibile. Ma se si vuole risparmiare, l’intervento sostitutivo può essere fatto anche con le nostre mani.

Come cambiarlo

Innanzitutto per procedere all’acquisto di un nuovo volante è necessario verificare del prodotto che ci interessa l’eventuale compatibilità con il modello del vecchio. Per procedere basta verificarne le caratteristiche sul libretto di circolazione. Chiaramente se il vostro vecchio volante ha certe caratteristiche il nuovo dovrà riproporle.

Per procedere in tranquillità e sicurezza e necessario staccare la batteria così da evitare scosse elettriche.  A questo punto sterzate il volante di 30° fino a quando non avrete visto una vite che fissa lo stesso. Svitatela ed estraete il volante con decisione. Fatto questo procedete a staccare tutti i fili che vi sono collegati. Solo dopo ciò potete cominciare il montaggio del nuovo.

Ultima modifica: 24 aprile 2017