Spia punto esclamativo gialla: che fare?

13859 0
13859 0

Gli automobilisti meno esperti possono vivere l’incubo di incappare in qualche spia o segnale per loro sconosciuto. Lo scenario: si sta viaggiando, carichi di bagagli verso le agognate vacanze, uno sguardo distratto al cruscotto per controllare che sia tutto in regola ed ecco comparire una spia con punto esclamativo di colore giallo. È il caso di andare nel panico? Cerchiamo di capire di cosa si tratta e cosa fare in caso si accenda.

Leggi anche: Spie del motore: quando si accendono e come riconoscerle

Che cosa indica la spia punto esclamativo gialla?

La spia con il punto esclamativo di colore giallo indica un calo improvviso della pressione dei pneumatici. La causa potrebbe essere nella maggior parte dei casi una foratura, anche molto piccola, che ha fatto registrare un abbassamento della pressione delle gomme causando problemi all’andatura del veicolo. La motivazione potrebbe anche essere meno grave della foratura, magari è lo pneumatico che ha perso pressione nel tempo e soltanto in quel momento ha raggiunto un livello troppo basso per consentire un viaggio in sicurezza.

Cosa fare se si accende la spia punto esclamativo gialla?

La cosa giusta da fare in questo caso è accostarsi il prima possibile per controllare l’effettivo stato delle gomme. Se la ruota risulta effettivamente bucata è doveroso cambiarla (con la ruota di scorta se presente) oppure ripararla nel caso la vostra auto preveda il kit per le gomme. Nel caso non siate in grado di provvedere in autonomia al cambio della gomma dovrete chiamare i soccorsi. Non è assolutamente consigliato continuare la corsa con una ruota bucata, oltre che pericoloso il rischio concreto è quello di rovinare anche il cerchione. Se invece la ruota non è bucata ma soltanto un po’ sgonfia potrete procedere lentamente sulla corsia di emergenza (qualora foste in autostrada) e arrivare il prima possibile a una stazione di servizio per provvedere a un controllo della pressione dei pneumatici.

Le spie gialle, verdi e blu

In generale sarebbe buona abitudine, quando ci si mette in viaggio, conoscere le spie che potrebbero accendersi nel cruscotto. Ci sono quattro tipi di spie che si differenziano in base al colore. Le spie della macchina di colore verde identificano lo stato di funzionamento di sistemi di sicurezza e di aiuto alla guida. Sono quelle di cui non bisogna preoccuparsi. La spia di colore blu sono quelle che ci richiedono un minimo di attenzione e ci ricordano, ad esempio, che abbiamo acceso i fari abbaglianti oppure il motore è ancora freddo. Le spie di colore giallo – come quella con il punto esclamativo e quella della benzina – sono riservate agli avvisi relativi al funzionamento di impianti di servizio. Le spie gialle possono quindi indicare la presenza di avarie in questi impianti.

Le spie rosse

Le spie di colore rosso sono quelle per le quali bisogna stare più attenti. Indicano infatti situazioni di pericolo o comunque avarie o condizioni che non permettono assolutamente il procedere della corsa.

Ultima modifica: 14 agosto 2018