Sonda lambda: cos’è, come funziona e quanto costa

67239 0
67239 0

Le moderne auto hanno come punto di riferimento generale la centralina elettronica di cui la sonda lambda è un componente fondamentale. Scopriamo insieme di cosa si tratta e il suo funzionamento.

Quando si parla di gas di scarico e del loro livello di emissioni, uno dei primi elementi ad essere chiamato in causa nelle moderne auto dotate di sistema di catalizzazione è la sonda lambda, che svolge un ruolo informativo importante.

Sonda lambda funzionamento

La sua posizione esatta è nel collettore di scarico immediatamente prima del sistema di catalizzazione e svolge, come detto un ruolo di controllo e informazione.

Il suo funzionamento consiste nell’analizzare la presenza di ossigeno nei gas di scarico e inviare tale informazione alla centralina. Sarà quest’ultima poi a regolare il livello di carburante e aria all’interno della camera di combustione, al fine di ottenere un sempre ottimale rapporto di miscelazione aria / carburante.

Esistono due tipologie di sonda:

  • una versione al biossido di zirconio, che presentano uno strato ceramico rivestito di platino. Il platino varia in funzione della presenza di ossigeno nei gas di scarico e invia alla centralina le informazioni necessarie affinché sia sempre presente un ottimale rapporto di combustione, pari a 14,7 parti di aria e 1 parte di carburante;
  • una versione al diossido di titanio che funziona in maniera diversa dalla precedente, ossia elettricamente. Le variazioni elettriche che si generano al variare della quantità di ossigeno vengono trasmesse alla centralina che gestirà la sempre ottimale proporzione della miscela aria / carburante.

Sonda lambda prezzo

Per quello che riguarda i prezzi relativi alla sonda lambda entrano in funzione due fattori principali: quello che riguarda in senso stretto marca e modello dell’auto posseduta e quello relativo alla tipologia di sonda che si vuole acquistare.

I due modelli di sonda esposti sopra sono perfettamente intercambiabili tra di loro, ossia andare a sostituire un modello allo zirconio con uno al titanio è possibile, considerate le dimensioni perfettamente adattabili. Quello che cambia è il funzionamento che, come esposto, è differente.

Rimane fermo il dato importante che ogni veicolo debba montare una sonda specifica adatta al modello. Ragionando sui prezzi in senso stretto si è innanzi ad una forbice molto ampia, ad esempio per alcuni modelli il costo secco del ricambio si aggira sui 30,00 euro, per altri sulle 100,00 euro.

Uno dei migliori consigli è quello di valutare i costi della sonda lambda di cui si necessita facendo una ricerca su internet, dove è possibile rintracciare facilmente numerosi siti specializzati nell’aftermarket auto.

Ultima modifica: 5 gennaio 2018