Come sistemare i graffi sulla moto

402 0
402 0

Basta una piccola distrazione e senza volerlo ci ritroviamo la moto ‘decorata’ con quei fastidiosissimi e antiestetici graffi sulla carrozzeria. Danni che il più delle occasioni si possono rivolvere con piccoli lavori di manutenzione ‘fai da te’ ma dipenderà sempre dal tipo di graffio. In casi particolari, si dovrà ricorrere alla mano esperta di un carrozziere.

Tipologie graffi: come riconoscerli?

Come riuscire a capire se il danno lo si può riparare da soli oppure se saremo costretti ad affidarci al nostro carrozziere di fiducia? Semplicemente facendo il ‘test dell’unghia’. Basterà passare l’unghia sopra la parte danneggiata, e se noteremo un solco, significa che il danno è di fascia ‘carrozziere’. Mentre se non avvertiremo nessuna differenza e la parte è liscia, potremmo incominciare con la riparazione.

La pasta abrasiva

Il primo metodo per la riparazione dei graffi è di utilizzare la pasta abrasiva. La possiamo acquistare ovunque ma prima è consigliato di leggere l’etichetta e in particolare la sua composizione e la granulometria.

  1. Prima di tutto la moto (o la zona interessata) dovrà essere pulita. Quindi niente sporco o polvere per evitare successivi danni alla carrozzeria
  2. Passiamo all’operazione vera e propria. In un batuffolo di ovatta verseremo un po’ di pasta abrasiva e iniziamo a strofinare delicatamente sulla zona interessata
  3. Continuiamo la procedura sino a quando non sarà sparito il graffio
  4. Asciughiamo con un secondo batuffolo di ovatta pulito e aspettiamo qualche ora prima di passare la cera

Altri metodi: Polish e smart pen

Oltre alla classica pasta abrasiva, possiamo affidarci all’utilizzo di un polish e alle smart pen. Il primo è utile in caso di graffi superficiali mentre la smart pen è indicata per i danni più gravi. L’applicazione del Polish è simile a quello della pasta abrasiva, quindi , il primo passo è di eliminare lo sporco. E se il graffio è profondo, si dovrà utilizzare la carta vetrata. Stendiamo uno strato uniforme e sottile del prodotto. Lucidiamo l’area interessata e lasciamo asciugare.

La smart pen è utile a nascondere il graffio, e oltre a essere facili da utilizzare, sono molto resistenti ai lavaggi. Ricordiamo che prima dell’acquisto è bene accertarsi che il codice della vernice, sia uguale a quella della moto. Una volta smerigliata in maniera leggera la vernice, agiteremo la smart pen e l’applicheremo in maniera uniforme sul graffio. Dopo due ore, passeremo uno strato di vernice trasparente e il gioco è fatto.

Ultima modifica: 31 marzo 2021