Sicurezza bambini in auto, guida al seggiolino perfetto

4602 0
4602 0

Sicurezza bambini in auto, ecco tutto quello che c’è da sapere sui seggiolini. Gruppi, età, misure e altezze.

Gruppo 0 (fino a 10 kg circa)

La navicella, ovvero la culla imbottita, deve essere collocata sul sedile posteriore e fissata con le cinture dell’automobile grazie al kit sicurezza previsto da tutti i marchi di passeggini (qui un esempio). È consigliabile solo nei primi mesi del bambino e se si devono effettuare frequenti o lunghi spostamenti.

Gruppo 0+ (fino a 13 kg)

L’ovetto deve essere posizionato – almeno fino ai 9 kg – nel senso contrario a quello di marcia e fissato con le cinture di sicurezza dell’auto. Il bambino è deve essere legato con le cinture in dotazione con il seggiolino. È possibile mettere l’ovetto sul sedile passeggero anteriore, sempre nel senso contrario a quello di marcia ma è obbligatorio disattivare l’airbag passeggero.

Gruppo 1 (da 9 ai 18 kg circa)

I seggiolini di questo gruppo sono da posizionare solo sul sedile posteriore dell’auto nel senso di marcia e da fissare con le cinture di sicurezza della macchina. Il bambino deve essere legato con le cinture in dotazione con il seggiolino.

Gruppo 2 e 3 (dai 15 ai 36 kg, circa da 3 a 12 anni)

A questi gruppi appartengono i seggiolini con schienale e rialzo che permettono di legare il bambino con le cinture di sicurezza in dotazione all’automobile. Le nuove norme prevedono che sotto i 125 cm di altezza il rialzo debba avere lo schienale. Per i bambini più alti via libera invece ai rialzi di ogni fantasia!

Sopra i 150 cm

Il bambino deve utilizzare la cintura di sicurezza dell’automobile, ma fino ai 12 anni deve comunque viaggiare sul sedile posteriore.

Ultima modifica: 1 giugno 2017