Si può circolare in auto senza uno specchietto laterale?

180 0
180 0

In uno scenario in cui ritroviamo la nostra macchina con uno specchietto quasi completamente danneggiato, come ci si comporta? È possibile circolare in auto anche senza uno dei due specchietti laterali? Scopriamo in questo articolo che cosa dice il Codice della strada e quali sono le sanzioni previste se si guida con uno specchietto laterale rotto o mancante.

I rischi di uno specchietto laterale rotto

Nel caso in cui ci si ritrovi con uno specchietto laterale danneggiato, cioè con il dispositivo staccato o in frantumi, si deve procedere con la sostituzione nell’immediato. Gli specchietti laterali, infatti, costituiscono un elemento fondamentale per la sicurezza in strada. Questi permettono al conducente di effettivamente vedere e guardare che cosa accade dietro la macchina; di fatto, sono gli unici dispositivi, insieme allo specchietto retrovisore, in grado di ampliare la visibilità del conducente in questo senso.

Come viene insegnato durante le lezioni pratiche per conseguire la patente di guida, gli specchietti laterali devono essere posizionati e regolati all’altezza più comoda e adatta per il conducente, in modo da permettergli di avere una visuale tale da vedere dietro gli angoli della vettura. É importante che questa operazione venga effettuata prima di mettersi alla guida.

Nonostante si creino dei punti ciechi, gli specchietti sono estremamente utili, se non indispensabili, per le manovre di retromarciasorpasso parcheggio. Vedere che cosa succede o non succede dietro la propria auto mentre si è alla guida è una risorsa importantissima per poter assicurare sicurezza in strada non solo al conducente, ma a tutto il resto degli automobilisti in circolazione.

Cosa prevede il Codice della Strada

Il Codice della Strada prevede determinate sanzioni in merito alla circolazione in auto senza uno dei due specchietti laterali. In particolare, la norma espressa nell’Articolo 72 dice che è severamente vietato mettersi alla guida senza lo specchietto sinistro funzionante, cioè quello sul lato del guidatore. La presenza di questo dispositivo sul lato sinistro è obbligatoria dal 1° gennaio 1977.

Per quanto riguardo i gravi danni o, addirittura, la completa mancanza dello specchietto destro, quindi sul lato del passeggero anteriore, la circolazione è comunque caldamente sconsigliata, ma risulta comunque possibile. Ciò non significa, ovviamente, che non creino gravissimi rischi per la sicurezza in strada che riguarda tutti coloro che circolano in macchina: per questo motivo, in assenza dello specchietto laterale di destra, l’automobilista va incontro a una multa da 80 a un massimo di 318 euro.

Ultima modifica: 2 settembre 2022