Seggiolino auto: perché si deve utilizzare, normativa e codice stradale

2246 0
2246 0

In tema di seggiolini auto stanno cambiando molte cose, il non adeguamento alle nuove normative sarà oggetto di sanzioni e mette a repentaglio la sicurezza.

Si sa che la sicurezza in auto dei più piccoli non può essere soggetta a compromessi, deve essere ai massimi livelli, se non pure superarsi. Stanno entrando in vigore nuove normative europee che sconvolgeranno tutto, partendo dal fatto che cambia, in senso stretto, il principio di base di scelta del modello adeguato.

Perché devono essere utilizzati i seggiolini auto? Perché la ‘vecchia’ normativa (ancora in vigore) disciplinata dall’articolo 172 del Codice della Strada, pone sì la sicurezza dei bambini come criterio essenziale e inequivocabile, ma è stata considerata non idonea a soddisfare un criterio essenziale.

L’attuale normativa stabilisce il criterio di scelta del seggiolino nel peso del bambino, giusto, ma studi approfonditi hanno ritenuto necessario sostituire lo stesso col criterio dell’altezza, allo scopo di fare in modo che le cinture di sicurezza proteggano la zona del torace e delle spalle e non mettano a repentaglio la zona del collo, molto delicata e fragile in caso di urto.

Chi possiede già un seggiolino potrà continuare a usarlo, purché rientri nelle sigle UN ECE R44 e UN ECE R129 perché ritenuti modelli aggiornati; chi possiede invece seggiolini con sigle tipo UN ECE R01 o UN ECE R02 non può più usarli, perché ritenuti ormai obsoleti nelle soluzioni tecniche.

L’attuale normativa prevede diversi modelli su cui basarsi:

  • Gruppo 0 e 0+: sono le cosiddette navicelle e vanno bene per i bambini fino ai 24 mesi di età e con un peso che non supera i 13 kg;
  • Gruppo 1 e 2: possono essere usati dai 2 ai 6 anni di età e fino a un peso di 25 kg, hanno in genere in dotazione rialzi per adattarsi alle varie altezze dei bambini;
  • Gruppo 3: vanno usati fino ai 12 anni di età, con schienale, se sotto i 125 cm di altezza, senza schienale per altezze superiori a tale livello. Il loro limite di peso è di 36 kg e permettono di far arrivare i bambini ad un’altezza corretta per fissare la cintura di sicurezza in maniera corretta.

Nel caso in cui si possedesse un modello vecchio e fuori norma il mercato viene incontro, proponendo soluzioni modulabili che coprono diversi gruppi; il loro costo non è eccessivo e la soluzione dell’acquisto online li rende ancora più accessibili.

Oltre. come detto, un regime sanzionatorio abbastanza salato, la sicurezza dei nostri bambini deve essere messa al primo posto.

Ultima modifica: 12 agosto 2017