Seggiolini auto: come posizionarli con tre bambini

405 0
405 0

Anzitutto, provare a installare tre seggiolini sul sedile posteriore di un’auto, che è il più sicuro, è una missione pressoché improbabile. Lo spazio posteriore di molte auto, non è abbastanza grande per accogliere tranquillamente tre seggiolini e il posizionamento di cinture e attacchi crea difficoltà. I seggiolini auto bimbi vanno montati. È obbligatorio fin quando il bambino non misura 150 cm.

Consigli per montare tre seggiolini auto bimbi

Prima di acquistare uno o più seggiolini auto bisogna stare attenti alle dimensioni dei seggiolini e scegliere quelli che occupano meno spazio.

Bisognerà scegliere modelli compatti, che si adattano meglio alle forme e alle dimensioni del sedile posteriore dell’auto, specialmente per quanto concerne il sedile di mezzo.

Sarà necessario poi controllare l’estensione delle cinture di sicurezza e verificare la possibilità di disattivare gli airbag dei passeggeri.

Alcune accortezze se si monta un seggiolino davanti

Qualora si abbiano tre bimbi piccoli da “sistemare” in auto, si può provare a montare un seggiolino sul sedile davanti del passeggero e due seggiolini sulle sedute laterali posteriori.

Tale soluzione consente di avere lo spazio sufficiente per installare i seggiolini (sia in presenza di Isofix sia con le cinture) facendo star comodi i bambini. Un eventuale adulto, invece che sedersi davanti, sul posto passeggero, sarebbe obbligato a viaggiare sul sedile dietro e un po’ stretto.

È bene ricordare, poi, che prima di sistemare un seggiolino sul sedile anteriore, bisogna tener presenti alcuni aspetti:

  1. Se il seggiolino è collocato contro il senso di marcia, si può installare sul sedile anteriore solo se l’airbag non è attivo, altrimenti è da evitare. Infatti, se si aziona l’airbag in caso di urto, potrebbe provocare lesioni mortali al bambino che siede sul seggiolino;
  2. Nel caso in cui invece il bambino viaggi rivolto verso il senso di marcia, l’airbag deve essere attivo e il sedile va spostato leggermente indietro.

Possono viaggiare nel senso opposto alla marcia, sia davanti che dietro, i neonati e i bambini fino ai 15 mesi di età, se il seggiolino ha un’omologazione i-Size, fino a 8/9 mesi, invece, se il seggiolino è omologato secondo la vecchia normativa ECE R44.

In caso di famiglia numerosa, con almeno tre figli, o in caso di trasporto di altri bambini, è necessario scegliere un’auto spaziosa e vanno installati più seggiolini, meglio se sul sedile posteriore, che è più sicuro.

Test periodici sulle auto

Il Touring Club Svizzero (TCS) ha il compito di effettuare periodicamente dei test sulle auto: crash test, test per seggiolini, accessori, pneumatici, ecc. Inoltre, rappresenta una voce autorevole per stabilire i criteri di sicurezza di un’auto sulla strada. Dal 2010, il TCS ha focalizzato la sua attenzione anche su alcune familiari omologate con il sistema Isofix. .

Sul mercato esistono modelli di station wagon, utilitarie, suv e crossover sempre più accessoriati e curati negli interni. Tuttavia, pur essendo molto compatta, talvolta, non rispondono alle esigenze di una famiglia numerosa con tre bambini piccoli. Sono 165 i veicoli che il TCS ha sottoposto al test dei “seggiolini in auto” dal 2010 ad oggi.

Dal 2014, tutte le vetture nuove sono munite di punti d’attacco Isofix e Top-Tether per l’installazione di seggiolini, ma non tutti le tipologie di seggiolino possono essere montati in qualsiasi auto familiare. Dal 1/03/20, poi, sarà anche obbligatorio il dispositivo di allarme anti abbandono.

Postazioni auto da considerare

Durante lo svolgimento di un test per seggiolini auto bimbi, si prendono in considerazione le seguenti postazioni in auto:

  • Sedile passeggero anteriore;
  • Sedili posteriori laterali della seconda fila;
  • Sedile centrale della seconda fila;
  • Posti della terza fila (se esistente).

Al riguardo, si rammenti che i sedili posteriori sono l’ideale per il montaggio di seggiolini, essendo il posto più sicuro per trasportare i bambini. Per questo, il sedile passeggero anteriore viene valutato “molto buono”, solo se dispone di disattivazione automatica dell’airbag e degli attacchi Isofix.

Per il trasporto dei bambini nelle auto familiari, i due posti laterali nella seconda fila rimangono ancora i più utilizzati, e sono i posti più verificati durante i test. Fondamentale è anche l’accesso agli ancoraggi Isofix e Top-Tether. Se le cinture sono troppo corte per fissare il seggiolino per neonati, si possono avere problemi nel montaggio.

Nel 2016, il test è stato un po’ modificato, e si utilizzano tre nuovi seggiolini per testare il montaggio, scelti perché ben rappresentativi delle varie opzioni presenti sul mercato e perché hanno ottenuto un buon risultato nei crash test, potendo essere montati con e senza attacchi Isofix.

Modelli che hanno superato il crash test

Ecco quali sono:

  1. Bebè Confort Pebble Plus con FamilyFix, i-Size di 45-75 cm con e senza base Isofix;
  2. Britax-Romer Versafix, gruppo 1 (9 – 18 kg), con e senza fissaggio Isofix e Top-Tether;
  3. Cybex Solution M-Fix, gruppo 2/3 (15 – 36 kg), con e senza fissaggio Isofix.

Le auto familiari che nel test hanno ottenuto la nota finale “molto consigliato” o “eccellente” (quattro o cinque stelle) consentono il trasporto di tre o più bambini.

Se si trasportano al massimo due bambini, la scelta può cadere anche su una familiare che ha ottenuto due stelle. Il TCS consiglia di effettuare in ogni caso un giro di prova con i bambini a bordo sui loro seggiolini auto bimbi prima dell’acquisto dell’auto.

Per motivi di sicurezza, il TCS consiglia di non trasportare i bambini sul sedile passeggero anteriore accanto a quello del conducente. Salvo per il caso in cui ci siano altri passeggeri dietro.

Ultima modifica: 10 febbraio 2020