Sedili auto: guida alla scelta

1186 0
1186 0

Tutti noi, chi più chi meno, siamo costretti tutti i giorni a passare un sacco di tempo dentro alla nostra macchina. È quindi, oltre modo, consigliabile fare dell’abitacolo della nostra vettura un ambiente il più possibile comodo e confortevole.

A questo scopo, è ovvio che un ruolo piuttosto importante ce l’abbia la scelta degli interni e soprattutto dei sedili auto, sui quali purtroppo dovremo posare le nostre terga per lunghe e tediose ore, magari nel traffico congestionato e stressante delle ore di punta. Vediamo quali possono essere i vantaggi e gli svantaggi delle varie soluzioni possibili.

Sedili auto in pelle

I sedili auto in pelle sono certamente la scelta più elegante e di classe, su questo non c’è discussione. Se poi abbiamo una macchina cabrio, l’effetto “stiloso” risalta ancora di più. Non solo la pelle è elegante e conferisce “status”, è anche molto più semplice da lavare rispetto a tutti gli altri materiali che possono trovare impiego nelle tappezzerie auto. Naturalmente, però, le cose belle costano e poi c’è il discorso della durata.

La pelle non dura in eterno: si consuma, si deteriora, si scolorisce. Corre costantemente pericoli, soprattutto se in famiglia ci sono animali domestici o bambini. C’è poi la questione della temperatura. Per quanto bella ed elegante, la pelle non può fare a meno di essere ghiacciata d’inverno e rovente d’estate. Va peraltro avvertito che le case automobilistiche, negli ultimi anni, sono venute incontro ai loro clienti realizzando sedili auto climatizzati, cioè dotati di sistemi di riscaldamento e raffreddamento.

Sedili in alcantara

Con questo materiale riusciamo a coniugare felicemente la bellezza e l’eleganza con la comodità e il comfort. L’alcantara infatti risente di meno dei cambi di temperatura e poi è davvero l’ottimo se vi piace la guida sportiva.

Sul lato degli svantaggi c’è, però, da avvertire che l’alcantara è più complicata da pulire. Richiede infatti delle attenzioni particolari rispetto alla pelle. Un aspetto, questo, che però può essere facilmente bypassato se ci si accontenta di un tessuto in microfibra, che da una parte è molto simile all’alcantara, ma dall’altra è anche molto più facile nella pulizia e nel lavaggio.

Sedili auto in tessuto

È senz’altro la soluzione più economica e la meno elegante, ma anche quella più pratica e comoda, specie se parliamo di temperature artiche o al contrario da solleone.

È da preferire se non vi interessa particolarmente l’estetica e, soprattutto, se in casa ci sono bambini e animali. Potrete farli salire in macchina con molti meno pensieri.

Insomma, il tessuto è la soluzione più giusta se parliamo di una vettura diciamo “da battaglia”, e cioè di una macchina da usare tutti i giorni e per tutti gli usi.

Ultima modifica: 26 novembre 2018