Scooter elettrici per disabili: quali le norme

775 0
775 0

Gli scooter elettrici per disabili sono un mezzo di grandissima importanza anche a livello sociale. Garantiscono libertà e indipendenza a migliaia di persone che devono confrontarsi con difficoltà motorie più o meno gravi. Ma che non vogliono rinunciare alla propria autonomia, anche solo per una breve commissione o per una passeggiata.

Mobilità elettrica

Rigorosamente elettrici, gli scooter elettrici devono tuttavia rispondere a determinate caratteristiche tecniche e di sicurezza. Ci sono obblighi ben precisi che sono previsti dal codice della strada.

Si tratta a tutti gli effetti di veri e propri mezzi di trasporto personale. E dunque sono sottoposti a controlli. Ma possono circolare sulla strada solo rispettando determinate caratteristiche. Oltre ovviamente a tutte le regole previste per qualsiasi altro veicolo.

Cosa dice il codice

Il codice della strada ha rinnovato nel 2010 il pacchetto delle sue norme. Al suo interno sono stati inseriti anche questi veicoli ampliando il concetto di auto per il trasporto dei disabili. C’à una categoria ben precisa in questo senso: le macchine per uso di invalidi, rientranti tra gli ausili medici secondo le vigenti disposizioni comunitarie, anche se asservite da motore.

Sono proprio i ‘veicoli-non veicoli’ di cui parliamo. Mezzi che possono circolare ma che non corrispondono alla descrizione di ‘veicolo’. Lo scooter elettrico non può essere considerato tale, e dunque in teoria non può circolare per strada. A limitarne il suo utilizzo è il comma 7 dell’articolo 190 che limita la sua circolazione a piste ciclabili e marciapiede, ma anche viali pedonali (così si intendono le aree dei parchi) e banchine.

Gli obblighi

Tuttavia gli obblighi ci sono: gli scooter elettrici sono considerati ‘mezzi ingombranti’ e dunque devono rispettare la destra, circolando quanto più possibile al margine della propria corsia di marcia per causare un intralcio minimo alla circolazione dei pedoni. Lo scooter deve essere equipaggiato di luci e dispositivo sonoro e di tutte quelle dotazioni di sicurezza necessarie a limitare incidenti.

Anche gli scooter elettrici sono sottoposti alle norme del codice della strada: quindi anche chi li guida può essere soggetto a multe e sanzioni. La più comune delle quali riguarda gli attraversamenti: lo scooter elettrico, come un pedone, deve usufruire sempre e solo di attraversamenti pedonali e di sottopassaggi e sovrapassaggi.

Ultima modifica: 27 gennaio 2021