Sconto carburante per disabili: tutto quello che c’è da sapere

647 0
647 0

Dal dicembre del 2020, nell’ambito dell’iniziativa “Self per tutti” è possibile ottenere uno sconto sul carburante se si è beneficiari della legge 104. Questa proposta è stata avanzata dalla Federazione Associazioni Italiane delle persone con lesioni al midollo spinale (FAIP) e l’Unione Petrolifera, insieme con i gestori che aderiscono all’iniziativa. Lo sconto consiste nel pagamento della benzina a prezzi da self-service, ricevendo il servizio da parte del personale della bomba di benzina. Questa iniziativa parte dal presupposto che persone con mobilità limitata hanno più difficoltà nell’utilizzo delle pompe self-service, che notoriamente hanno prezzi più bassi rispetto al servito. Si è, dunque, voluta garantire la possibilità a queste persone di avvalersi dei prezzi minori, pur riconoscendo la loro necessità di usufruire del servito. Vediamo, nello specifico, a chi spetta lo sconto e come ottenerlo e, infine, quali altre agevolazioni è possibile ottenere per le persone con disabilità.

A chi spetta lo sconto carburante

Lo sconto sul rifornimento del carburante spetta sia alle persone con disabilità titolari del veicolo, ma anche ai loro caregivers. È possibile, però, ottenere lo sconto solo in alcune stazioni di servizio che aderiscono all’iniziativa e che devono presentare il logo in vista per informare i clienti di questa possibilità. È sufficiente consultare il sito dell’Unione Petrolifera per trovare la stazione aderente più vicina.

Per ottenere lo sconto non è necessario fare specifica richiesta o presentare alcuna domanda particolare. È sufficiente comunicare al personale della stazione di servizio che si è beneficiari della legge 104 e fornire loro una certificazione che attesti quanto affermato. Dopo aver effettuato le dovute verifiche, il personale procede con il servizio e applica la riduzione direttamente al prezzo che l’automobilista deve pagare.

Altre agevolazioni per persone con disabilità

Lo sconto carburante non è l’unica agevolazione della quale è possibile usufruire per le persone con disabilità nel settore automobilistico. Se si è titolari della legge 104, infatti, è possibile godere della riduzione dell’IVA al 4% per l’acquisto di un nuovo veicolo che possegga i requisiti per il trasporto di persone con disabilità. Un altro sostegno importante che aiuta le persone disabili nell’acquisto di un’auto è l’esenzione dal pagamento del bollo auto. Grazie a queste agevolazioni, le persone che hanno più difficoltà economiche, magari per via della propria disabilità, possono rendersi più indipendenti e possedere un veicolo proprio per muoversi.

Infine, vogliamo sottolineare che l’iniziativa dello sconto sul carburante per persone con disabilità è stata prolungata per tutta la durata del 2022. Questo rende, quindi, più accessibile, sia in senso economico, che in senso fisico, il rifornimento alle persone con mobilità limitata.

Ultima modifica: 16 giugno 2022