Scarico auto: cosa fare se scoppietta

26946 0
26946 0

Scarico auto che improvvisamente scoppietta. I rumori possono essere sintomo di un problema minuscolo, ma non è assodato. Ecco perché in questo articolo vi spiegheremo il perché lo scarico può emettere suoni fastidiosi e come agire in queste situazioni.

Scarico auto che scoppietta? Può capitare che improvvisamente, in un processo che generalmente scorre via liscio e senza problemi, si metta a scoppiettare. Non necessariamente quando lo scarico auto scoppietta vuole dire che la nostra vettura stia andando incontro a problemi gravi o irreparabili. Questi segnali, però, vanno considerati come sintomi di qualcosa che sta funzionando in maniera non consona. La prima cosa da fare è cercare di comprendere da dove vengono i rumori, capire se vi siano dei componenti limitrofi che vibrano e che magari hanno soltanto bisogno di essere serrati per bene.

Rumori strani dal motore

 

Qualora vi sia del rumore persistente, potrebbe esserci un malfunzionamento delle cinghie di trasmissione e/o quelle collegate alle pompe o al sistema di raffreddamento. Nel caso in cui ci si accorge che il rumore è ciclico, potrebbero essere interessati i cuscinetti delle ruote dell’automobile. Oppure, il rumore potrebbe assomigliare ad una specie di stridio nel momento della frenata: a quel punto, va quasi da sé, che potrebbe essere giunta l’ora di cambiare le pasticche dei freni e controllare i dischi. Arriviamo, ora, allo scoppiettio dello scarico auto, oggetto del nostro approfondimento, che andremo ad analizzare da vicino.

Scarico auto che scoppietta: cosa fare?

 

Spesso tale rumore è dovuto ad un riempimento irregolare, in fase di rilascio, della camera di combustione mentre l’accensione dell’automobile è ancora in fase sulla piena combustione. Cosa accade è presto detto: continua ad essere immessa la benzina nel motore, seppure in minore quantità, poiché le candele impiegano un determinato lasso di tempo per adattarsi alla nuova condizione del flusso creatosi all’interno della camera di combustione. Quindi, può succedere che le candele diano la ‘scintilla’, un episodio che dovrebbe verificarsi solo a camera di combustione completamente piena, anche se questa non lo è in effetti. Questo processo di accensione con il motore non totalmente ‘in ritmo’ (dall’immissione delle benzina allo scarico auto, passando per la compressione del pistone e per l’innesco della scintilla), provoca una piccola detonazione anziché una deflagrazione.

Se il fenomeno si verifica con frequenza vuol dire che, all’interno del motore della nostra automobile, non c’è il corretto funzionamento nella regolazione delle fasi tra accensione e combustione. L’unico rimedio è recarsi da un bravo meccanico. Lo scarico auto che scoppietta può dipendere anche dall’immissione di carburante: magari, facendo rifornimento, abbiamo sbagliato carburante immettendo nella nostra automobile un prodotto non idoneo. Oppure che nel carburante vi sia dell’acqua. In ogni caso, andare in un’officina.

Ultima modifica: 24 agosto 2017