Saloni automobilistici 2019: tutti gli appuntamenti da non perdere

1259 0
1259 0

Aprile è sicuramente il mese dell’anno con il maggior numero di saloni automobilistici 2019.

Tra pochi giorni aprirà i battenti Automechanika Istambul 2019, il salone dell’industria automobilistica più importante della Turchia e nel panorama internazionale, dopo appena dodici edizioni, si colloca al terzo posto tra gli eventi più attesi del settore.

Saloni automobilistici 2019, si parte dalla Turchia

Quest’anno si terrà dal 4 al 9 aprile prossimi e prevede sempre una collaborazione con Messe Frankfurt Istanbul Uluslararası Fuarcılık Ltd. Şti. e Fiera di Hannover Turchia Fuarcılık A.Ş.

L’edizione dello scorso anno ha chiuso con numeri da record, contando oltre 1300 espositori e raccogliendo  nei 4 giorni di esposizione oltre 45 mila visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

L’organizzazione prevede di bissare, se non incrementare il successo registrano nel 2018, quando in quella che è ormai una imponente piattaforma di commercio internazionale del settore si sono incontrati espositori di 38 paesi diversi.

Anche la tredicesima edizione proporrà  la tecnologia d’avanguardia nella produzione automobilistica e nei sistemi di servizio nell’automotive.

La location non cambia. Automechanika Istanbul sarà allestita nel Centro Congressi e Congressi TUYAP. Diverse le aree espositive che vanno per tematica.

Dalla componentistica alla riparazione e manutenzione, e poi gli accessori, i lubrificanti, pneumatici e ruote Reifen, batterie, E-mobility, Car Wash City.

Non mancheranno nell’edizione che sta per cominciale le speciali aree di promozione e gli eventi organizzati, con seminari, workshop con professionisti del settore.

Quando calerà il sipario su Istanbul, bisognerà spostarsi molto più a est, in pochi giorni.

Saloni automobilistici 2019, il grande mercato cinese

Dal 18 al 25 aprile in Cina si aprirà l’evento più atteso con Auto Shanghai 2019, quest’anno incentrato tutto sul digitale.

Tra i saloni automobilistici 2019, quello cinese è forse uno dei più lunghi e impegnativi, sicuramente il più importante in Oriente.

Produttori e fornitori, assieme  tantissime start-up internazionali si preparano a mettere sul mercato le più recenti e rivoluzionarie innovazioni del settore. Sono 13 le sale del National Exhibition and Convention Center di Shanghai già in fase di allestimento. E l’edizione di quest’anno sarà incentrata sulla guida autonoma, sulla connettività auto e sulla mobilità elettrica e sempre più smart.

Non è certamente più in segreto tra gli addetti ai lavori, che l’orientamento della mobilità cinese è fortemente propenso all’elettromobilità. è anche una necessità per superare le criticità ambientali.

Saranno oltre un migliaio gli espositori internazionali dislocati su oltre 360 mila metri quadri di spazio espositivo. Un’enorme città dell’auto che nella precedente edizione ha superato il milione di visitatori.

E’ facile per un Paese con oltre un miliardo e mezzo di abitanti proporsi come il principale mercato dell’auto ad alto contenuto innovativo e a basso impatto ambientale, superando anche gli Stati Uniti. Torniamo in Occidente, per concludere il giro dei saloni automobilistici 2019 nel mese di aprile a New York.

L’International Auto Show 2019 di New York è un appuntamento irrinunciabile per gli operatori del settore ma anche per gli appassionati assetati di novità e soprattutto di design innovativo in fatto di automobili.

E’ il salone dell’auto più antico del Nord America, e nasce nel 1900. Una tradizione indiscussa che ogni anno conta centinaia di migliaia di visitatori da tutto il mondo. L’edizione 2019 sarà caratterizzata, con maggiore forza, dalla presentazione di tute le novità in tema di design automobilistico.

L’International Auto Show che si aprirà, quasi in contemporanea con il salone di Shanghai, il 19 aprile prossimo, per prolungarsi fino al 28 aprile, porterà in mostra quasi mille esemplari tra auto e camion. Quattro piani espositivi, allestiti nello Jacob Javits Convention Center, metteranno in vetrina anche i veicoli più recenti assieme alle concept car più avveniristiche.

Dopo New York il calendario dei saloni automobilistici 2019 prevede il ritorno in Italia per un appuntamento dal fascino tutto europeo, sicuramente italiano. Non per nulla l’appuntamento di giugno, dal 19 al 23, è a Torino nel Parco del Valentino, in corso Massimo D’Azeglio.

Saloni automobilistici 2019, la particolarità di Torino

Rispetto ai saloni tradizionali, quello di Torino ha una caratteristica del tutto particolare, perché si svolge all’aperto, l’ingresso è gratuito e sono previsti eventi molto particolari e insoliti per un Salone auto.

C’è per esempio il Gran Premio della supercar in esposizione e la Supercar Parade. E inoltre l’accesso al parco del Valentino per il Salone Auto Torino 2019 è previsto dalle 10 del mattino fino alla mezzanotte, quasi una no-stop.

Se si è invece amanti del tradizionale salone auto, non resta che aspettare settembre per la sessantottesima edizione del Salone IIA di Francoforte, in programma dal 12 al 22 settembre.

Del calendario Saloni automobilistici 2019, quello che nacque nel 1897 presso l’hotel Bristol a Berlino, è uno degli appuntamenti più importanti del settore.

Lo scorso anno, nella formula più attuale di mostra di auto e di veicoli commerciali, ha sfiorato il milione di visitatori, con 865 mila presenze registrate. Un record, con il 19 per cento dei visitatori venuti da paesi esteri.

Come ormai da molti anni la Fiera di Messe Frankfurt Ludwig-Erhard-Anlage 1 si terrà appunto a Francoforte. L’organizzazione è già partita, e da luglio in poi sarà possibile accreditarsi per seguire l’evento.

Gli ultimi due appuntamenti nel calendario dei saloni automobilistici 2019 prevede un bel giro del mondo. Da Francoforte, ci spostiamo infatti in Giappone, per il Tokyo Motor Show 2019, che si terrà dal 25 ottobre al 4 novembre. La location è il Tokyo Big Sight. Siamo ormai alla quarantaseiesima edizione.

Saloni automobilistici 2019, il gran finale a Los Angeles

Un evento di lunga tradizione, considerando che ha una cadenza biennale. E le sorprese di quest’anno sono diverse. A cominciare dalla durata, più lunga del solito per il pubblico.

Lo spazio espositivo sarà poi ampliato al vicino Tokyo Waterfront, che sarà utilizzato principalmente per gli eventi collaterali. Negli spazi espositivi saranno presenti auto, veicoli commerciali, accessori e servizi per l’automotive.

Il costo del biglietto per il pubblico non è stato ancora stabilito, ma l’organizzazione ha già chiuso le iscrizioni per la partecipazione degli espositori e a breve si conosceranno tutti i dettagli del programma di questa edizione.

L’ultimo appuntamento tra i saloni automobilistici 2019 è a Los Angeles, dal 22 novembre al 1 dicembre prossimi per il LA Auto Show 2019.

Si svolgerà nel Los Angeles Convention Center, che mette a disposizione oltre 71 mila metri quadrati di spazi espositivi. Non è tra gli eventi più significativi, anche perché soffre della concorrenza del NAIAS di Detroit, ma ha comunque una solida tradizione dal 1907 che assicura un buon numero di visitatori.

 

 

 

 

Ultima modifica: 2 aprile 2019