Ruote auto: perchè è importante saperle cambiare da soli

474 0
474 0

Prima o poi capita a tutti: ritrovarsi con le ruote auto a terra e non avere la minima idea di come si possa rimediare al danno. Ed è sempre in quel momento che si rimpiangono cose assurde come le lezioni di scuola guida, o l’assillante pedanteria dell’amico che sa tutto e ci aveva spiegato dettagliatamente come cambiare una gomma bucata.

Ruote auto: l’assicurazione con assistenza stradale salva da qualsiasi problema

Capita: se si è davvero negati per qualsiasi funzione di carattere meccanico bisogna essere onesti con se stessi ed essere previdenti. Gli esempi che alcuni fanno in questi casi sono interessanti, divertenti: non si sa fare da mangiare, ma bisogna pur nutrirsi. Esistono i fornitissimi reparti gastronomia dei supermercati, i surgelati che si preparano con un semplice forno a microonde piuttosto che le rosticcerie. Difficile morire di fame.

Il problema delle ruote auto da cambiare si può anche risolvere molto semplicemente con un’assicurazione personale che prevede il soccorso stradale per qualsiasi tipo di necessità. Ne esistono molte, a volte integrate alla propria assicurazione RC altre che si aggiungono a parte: i soci di molti club di automobilisti o turisti spesso le hanno all’interno del proprio pacchetto vantaggi che si paga con la quota annuale. Si buca la gomma e ci si limita a una telefonata in attesa che qualcuno venga a rimetterci in piedi.

Ruota di scorta, ruotino, kit di gonfiaggio: il set up per cambiare la gomma

Una cosa da sconsigliare categoricamente a chi si improvvisa meccanico anche in un’operazione apparentemente semplice: lavorare al buio a bordo carreggiata se non si ha un giubbotto di segnalazione e se l’auto ferma non è debitamente segnalata. Purtroppo sempre più spesso si sente di incidenti drammatici avvenuti in una circostanza come questa. Oggi esistono diverse modalità per riparare la gomma: ci sono vetture che hanno il pneumatico sostitutivo a bordo con il kit (crick, chiave per i dadi del cerchio) per un cambio che richiede approssimativamente una ventina di minuti anche per una persona non particolarmente esperta.

Modalità simile per sistemare il cosiddetto “ruotino”, ruota di scorta di dimensioni ridotte che obbliga a grande cautela e velocità ridotte. C’è poi il kit di gonfiaggio: un compressore che si collega alla presa accendisigari della macchina dotata di una bomboletta monouso che riempie la gomma e salda la foratura. Non è un’operazione complessa ma richiede la cautela di partire a bassissima velocità, verificare che l’aria si sia distribuita e che la lesione sulla gomma non sia eccessiva e poi riprendere il viaggio solo lo stretto necessario, mai più di 80 km/h e mai per più di 200 chilometri. Sicuramente la gomma andrà sostituita.

Ultima modifica: 8 luglio 2019